Pubblicità
25.6 C
Firenze
26.4 C
Roma
Pubblicità

TOSCANA POLITICA

Pubblicità

FIRENZE

HomeFirenze SpettacoliDa Lucio Fabbri ad Ares Tavolazzi: i grandi side-men della musica italiana...

Da Lucio Fabbri ad Ares Tavolazzi: i grandi side-men della musica italiana protagonisti della rassegna “E adesso che tocca a me”

GAIAITALIA.COM FIRENZE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram
Pubblicità

Non solo il Parco di Pratolino per Musart Festival 2024. “… E adesso che tocca a me” è la rassegna del festival fiorentino che porta eventi e musica anche in altri spazi della città e oltre. Protagonisti i grandi sidemen della musica italiana, musicisti come Lucio Fabbri, Luigi Campoccia, Ares Tavolazzi, Alessandro Galati, Michele Ascolese, Simone Graziano, Giuseppe Scarpato, Mario Arcari, Diana Winter e Riccardo Mori che hanno contribuito al successo di tanti big: da Paolo Conte a Vasco, Guccini a Dalla, da Bennato a Ramazzotti, solo per citarne alcuni.

Insomma, adesso tocca a loro! I concerti sono a ingresso libero. La rassegna “… E adesso che tocca a me” di Musart Festival è realizzata con il contributo della Città Metropolitana di Firenze e il sostegno di tutti i sindaci dei Comuni interessati.

Un percorso che partirà martedì 2 luglio con il concerto al tramonto (ore 20,30) di Alessandro Galati nel meraviglioso cortile di Palazzo Guadagni Strozzi Sacrati, sede della Presidenza della Regione Toscana, in piazza Duomo a Firenze. Pianista di fama internazionale, Alessandro Galati è apprezzato per il suo approccio originale allo strumento, una sintesi di swing e lirismo. Ha collaborato con David Murray, Lee Konitz, Peter Erskine, Enrico Rava e altre eccellenze del jazz e non solo.

Fondatore degli indimenticati Area, Ares Tavolazzi ha “prestato” il suo contrabbasso a Pat Metheny, Bollani, Guccini, Capossela, Paolo Conte. Lo vedremo in duo con un altro asso, il chitarrista Giulio Stracciati, mercoledì 3 luglio (ore 21) alla Terrazza Dino Campana di Marradi. Sempre a Marradi, venerdì 12 luglio (ore 21), spazio alla vocalist e chitarrista Diana Winter, storica collaboratrice di Giorgia, in studio con Toots Thielemans, Level 42, Noemi.

Con Vasco Rossi ha lavorato invece Riccardo Mori, chitarrista di lungo corso, in concerto domenica 14 luglio (ore 19) sulla terrazza del Teatro Romano di Fiesole. Al suo fianco la violinista Serena Moroni per un live che spazia dalla canzone d’autore al rock, dall’inevitabile Blasco ai Radiohead. Ancora domenica 14 luglio (ore 21), nell’atrio del Palazzo dei Vicari a Scarperia, sarà la volta di Giuseppe Scarpato, chitarrista e arrangiatore di Edoardo Bennato. Un live nel segno del rock blues italiano, a capo del suo trio.

La magia della fisarmonica e della chitarra in un viaggio attraverso la musica e le tradizioni del mondo. Ac-Corde-On è il duo che allinea Michele Ascolese (Ornella Vanoni, Gino Paoli, Ramazzotti, De André..) e Stefano Indino (Ranieri, Piovani, Mannoia…), lunedì 15 luglio (ore 21) in piazza Giotto a Vicchio di Mugello.
Lungo e proficuo il sodalizio tra Giorgio Gaber e il pianista Luigi Campoccia, in concerto martedì 16 luglio (ore 21) al Castello dell’Acciaiolo di Scandicci, sempre a ingresso libero.
Protagonista del concerto all’alba dell’anno passato, Simone Graziano (Paolo Fresu, Tim Berne, Stefano Bollani) torna giovedì 18 luglio: da non perdere il suo concerto per piano solo all’Area Archeologica di Frascole, a Dicomano (ore 19).

Cinquant’anni di canzoni memorabili, arrangiate, prodotte e portate al successo insieme a De Andrè, Vecchioni, Finardi, PFM, Mannoia, Dalla, Jannacci, Gaber… Un viaggio nel tempo quello che il violinista Lucio Fabbri proporrà venerdì 19 luglio (ore 21) nel Cortile della Biblioteca Ragionieri di Sesto Fiorentino. Con Massimo Germini e Paolo Bonfanti alle chitarre, Roberto Gualdi alla batteria e Antonio Petruzzelli al basso.
Gran finale con il polistrumentista Mario Arcari (Steve Lacy, Einaudi, Fossati e De André) mercoledì 24 luglio (ore 21) al Giardino del Teatro Comunale di Antella, a Bagno a Ripoli).

I suddetti concerti vanno ad aggiungersi agli attesi live al Parco Mediceo di Pratolino, main stage del Festival: Pink Floyd Legend e Orchestra della Toscana (17 luglio), Roberto Vecchioni (18 luglio), Loreena McKennitt (21 luglio), Il Volo (22 luglio), Pooh (25 luglio) CCCP (26 luglio).

Musart Festival è prodotto da associazione Musart. Main supporter Fondazione CR Firenze. Con il contributo di Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Unione Montana dei Comuni del Mugello, Comune di Vaglia. In collaborazione con Toscana Promozione Turistica e at – autolinee toscane.  Con il sostegno di Publiacqua, Chianti Banca, Unicoop Firenze, Findomestic, Sammontana e Prinz. La direzione artistica è a cura di Stefano Senardi.

Per raggiungere i social della manifestazione ecco i link: www.musartfestival.it | www.facebook.com/MusArtFestival | www.instagram.com/musart_festival.

 

 

(18 giugno 2024)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Firenze
cielo sereno
25.6 ° C
26.5 °
24.3 °
80 %
3.1kmh
0 %
Sab
36 °
Dom
36 °
Lun
35 °
Mar
37 °
Mer
36 °
PubblicitàMelluso SS24

LEGGI ANCHE