Pubblicità
9.2 C
Firenze
11.3 C
Roma
Pubblicità

TOSCANA POLITICA

Pubblicità

FIRENZE

HomeFirenze CulturaIl Bollywood movie campione di incassi “Rocky aur Rani ki prem kahani”...

Il Bollywood movie campione di incassi “Rocky aur Rani ki prem kahani” vince il 23° “River to River Florence Indian Film Festival”

GAIAITALIA.COM FIRENZE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

È “Rocky aur Rani ki prem kahani” (“La storia d’amore di Rocky e Rani”) di Karan Johar (India, 2023, 166’), Bollywood movie con protagoniste le superstar Alia Bhatt e Ranveer Singh che ha sbancato al botteghino tra rottura degli schemi e lotta al patriarcato, a ricevere quest’anno il River to River Audience Award, riconoscimento del pubblico per il miglior lungometraggio in concorso al 23° River to River Florence Indian Film Festival. La love story epica – che mescola sapientemente risate e riflessioni su tematiche fortemente attuali come il rispetto della diversità, la violenza di genere e il contrasto tra cultura tradizionale e nuovi modi di concepire le relazioni e l’identità, con una colonna sonora strepitosa e coreografie spettacolari – è stata presentata in prima nazionale nell’ambito della manifestazione, unico evento cinematografico in Italia che esplora il volto dell’India contemporanea con la direzione di Selvaggia Velo, che si è tenuta dal 7 al 12 dicembre al cinema La Compagnia di Firenze con il patrocinio dell’Ambasciata dell’India, sotto l’egida di Fondazione Sistema Toscana nell’ambito della “50 giorni di cinema a Firenze” e con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Cinema e Audiovisivo, Regione Toscana, Comune di Firenze e Fondazione CR Firenze (www.rivertoriver.it).

La giuria popolare ha assegnato inoltre il riconoscimento per il miglior documentario a “Call me dancer” di Leslie Shampaine e Pip Gilmour (Uk, Israele, USA, 2023, 83’), una storia sulla speranza e la forza di volontà necessaria a raggiungere i propri obiettivi più ambiziosi con protagonista il giovane Manish, un ragazzo che fa di tutto per inseguire il sogno di diventare un ballerino professionista.

Il premio al miglior cortometraggio va invece ad “American-born, confused and half-desi” di Ronak Shah (USA, 2023, 17’), che vede una ragazza americana alla ricerca delle proprie origini indiane, malgrado l’ostilità del padre.

Il River to River Florence Indian Film Festival ha proposto in sei giorni 28 proiezioni tra prime italiane ed europee oltre a mostre, lezioni di cucina, talk, ospiti ed eventi speciali. Protagoniste di questa edizione le star Abhishek Bachchan, Adil Hussain e Suraj Sharma; tra gli eventi il focus dedicato al maestro del cinema indiano Mrinal Sen in occasione del centenario dalla nascita, l’incontro su Italo Calvino e la sua India con la content creator Veronica Giuffré, il cooking show dello chef creatore del primo food truck indiano Basheerkutty Mansoor, e, novità di quest’anno, la proiezione “disturbata” dedicata ai neo-genitori e ai loro bebè del vincitore del Leone d’Oro “Matrimonio Indiano” di Mira Nair.

Rimarrà aperta fino al 16 dicembre presso lo Spazio Espositivo C.A. Ciampi del Consiglio Regionale della Toscana, Palazzo del Pegaso (via dei Pucci 16) la mostra fotografica “My India/Megalopoli” di Rocco Rorandelli in collaborazione con Fondazione Studio Marangoni, un viaggio visuale nel subcontinente indiano attraverso lo straordinario processo di urbanizzazione che sta portando 250 milioni di persone a spostarsi dalle campagne alle città. Protagoniste 19 immagini scattate durante oltre 15 anni di esplorazioni di alcune delle principali megalopoli e città indiane – Nuova Delhi, Mumbai, Chandigarh – dove di giorno in giorno foreste e campi seminati lasciano spazio a edifici commerciali e complessi residenziali per alimentare a volte l’illusione e a volte la realtà di una nuova vita urbana. La mostra, a ingresso gratuito, sarà visitabile con orario lun-ven ore 10.00-12.00 e 15.00-19.00, sa 10.00-13.00.

River to River Florence Indian Film Festival si svolge con il Patrocinio dell’Ambasciata dell’India, sotto l’egida di Fondazione Sistema Toscana nell’ambito della “50 Giorni di Cinema a Firenze” – parte del Progetto Triennale Cinema, sostenuto dal Ministero del Turismo, dalle istituzioni locali e realizzato grazie al Protocollo d’Intesa tra Comune di Firenze, Regione Toscana e Fondazione Sistema Toscana, Fondazione CR Firenze, Camera di Commercio di Firenze. Con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Cinema e Audiovisivo, Regione Toscana, Comune di Firenze e Fondazione CR Firenze. Sponsor: Publiacqua e Salvatore Ferragamo. Partner tecnici: Consiglio regionale della Toscana, Diligentia, fsm – Fondazione Studio Marangoni, Hotel Roma, Amblè, Libreria Brac, Cescot Firenze. Media Partner: Firenze Spettacolo e RDF.

 

 

(13 dicembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE