Pubblicità
19.2 C
Firenze
21 C
Roma
Pubblicità

TOSCANA POLITICA

Pubblicità

FIRENZE

HomenotizieI gruppi di maggioranza al Comune di Viareggio: "Il porto" torni ad...

I gruppi di maggioranza al Comune di Viareggio: “Il porto” torni ad essere “del Comune”. Il comunicato

GAIAITALIA.COM FIRENZE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram
Pubblicità

di Redazione Viareggio

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguenti comunicato stampa dei gruppi di maggioranza in consiglio comunale di Viareggio.

“Un colpo di mano” è un modo di dire nato dalla saggezza popolare che ha un significato
profondo e morale che spesso porta con sé poco di buono. È anche semplicemente la frase che meglio di addice alla vicenda Perini Navi: la cronologia dei fatti è stata oggetto di autorevoli interventi in questi giorni e non vogliamo tornare a parlarne per ora. Di quello che vogliamo occuparci però è del ruolo che ha giocato l’Ente “Autorità Portuale” che
è stata istituita con la legge del consiglio regionale dal 1 giugno 2012 per “disciplinare in modo più efficiente ed efficace l’esercizio di funzioni quali la pianificazione delle aree portuali, la programmazione dei lavori pubblici, la progettazione ed esecuzione dei lavori programmati ed il rilascio e la gestione di concessioni demaniali”.
Non tutti sanno che la creazione di questo Ente in realtà è stata una vera e propria rivoluzione in quella che possiamo definire la politica con la P maiuscola, ma che oggi però non ha più ragione di esistere. Fu ideata infatti, con un consenso trasversale, unicamente per togliere dalle sabbie mobili del dissesto il porto e le sue concessioni, ed altrettanto magistralmente fu tenuta fuori dal sistema portuale italiano perché si potesse continuare in autonomia locale a costituire un distretto di nautica da diporto lontano dalle dinamiche farraginose ministeriali.
Il resto è storia dei nostri tempi. Gli Yacht da sogno e le navi a vela più belle ed innovative sono state varate a Viareggio. Con una metafora potremmo dire che la nautica di tutto il mondo è nata, e nasce, nelle nostre darsene. Specchi d’acqua importanti, anche perché limitati, vetrine dorate per ciò che ospitano e producono.
Con un’altra altra metafora potremmo dire che l’unica nota stonata ormeggiata alla bitta è
l’autorità portuale. Quel “salva tutti e tutto” creato per il dissesto, plenipotenziario delle
decisioni amministrative che con conclamata inadeguatezza, ha ridotto ad uno stagno, quasi allo stato di palude il nostro porto, nonostante il costante “flusso” di denaro pubblico utilizzato instancabilmente per i dragaggi dell’imboccatura.
Crediamo sia arrivato il momento di fare un bilancio(a proposito aspettiamo da un anno il
consuntivo 2021) e se la valutazione della situazione è quella che ci è stata offerta negli ultimi anni, è pericolosamente negativa: pochi lavori, la situazione degli spazi in capo all’Autorità portuale, è sotto gli occhi di tutti, a partire da piazza Viani.
Noncuranti burocrati, i vertici dell’Autorità, verrebbe da dire, ma non si può. Arroganti? Forse. Sta di fatto che le parole a volte pesano come macigni e non è sfuggita a Viareggio l’arroganza condita a maleducazione di aver rubricato e (s)qualificato come “isolamento istituzionale” il voto contrario del nostro rappresentante nel comitato portuale: il sindaco della Città. Come se dietro ai gesti di chi si esprime per il bene di un territorio, non ci fosse ricerca, studio o, anche in questo caso, apprensione.
In ballo uno degli ultimi specchi d’acqua disponibili a Viareggio: una di quelle darsene dorate, di cui si parlava prima, che, per un colpo di mano, appunto, difficilmente vedrà di nuovo alberi e vele alla fonda. Alberi e vele cifra del panorama viareggino, che hanno scritto la nostra storia, strutturato l’economia e segnato un quadrato di cielo.
Intendiamoci: nessuna caccia alle streghe. Semplicemente questo ulteriore scivolone non ha più ancoraggi. La misura è colma.
Unica soluzione è la soppressione dell’Autorità Portuale ed il conseguente ripristino della
normalità nella gestione del territorio e dei suoi spazi d’acqua: è giunta l’ora che il Porto torni al Comune. Il solo Ente titolato per un ruolo strategico di indirizzo, programmazione e
coordinamento. In questo senso auspichiamo una convergenza delle le forze politiche della città per varare sostanzialmente tutti insieme una nuova era.

LISTA BLU
VIAREGGIO DEMOCRATICA
PROGETTO PER VIAREGGIO E TORRE DEL LAGO
GIOVANI PER VIAREGGIO
UNITI PER VIAREGGIO E TORRE DEL LAGO
BUONSENSO

 

 

(10 aprile 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 


Firenze
nubi sparse
19.2 ° C
19.9 °
17 °
83 %
1.7kmh
70 %
Lun
24 °
Mar
27 °
Mer
27 °
Gio
30 °
Ven
23 °
PubblicitàMelluso SS24

LEGGI ANCHE