Pubblicità
24 C
Firenze
23 C
Roma
Pubblicità

TOSCANA POLITICA

Pubblicità

FIRENZE

HomeFirenze CulturaFrancesco Guccini inaugura la prima edizione di Vicchio dei Lettori

Francesco Guccini inaugura la prima edizione di Vicchio dei Lettori

GAIAITALIA.COM FIRENZE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Sarà il celebre cantautore Francesco Guccini con il suo libro “Tre cene” (Giunti) il protagonista del primo giorno di Vicchio dei lettori, prima edizione all’interno de La città dei lettori, festival diffuso che ogni anno catalizza in Toscana autori, illustratori, traduttori e curatori di primo piano a cura di Fondazione CR Firenze e Associazione Wimbledon APS con la direzione di Gabriele Ametrano. Appuntamento giovedì 31 agosto alle 21 presso il palco di Piazzale della Rimembranza, dove Guccini presenterà il suo libro “Tre cene” con Paolo Fabrizio Iacuzzi in collaborazione con il Premio Letterario Internazionale Ceppo. Tre storie, un coro di voci riunite in osteria per cogliere l’attimo fuggente di una serata tra amici, dagli anni Trenta, con la loro fame e la loro energia, fino alla soglia disillusa del nuovo millennio, passando dalle speranze dei Settanta, gli amici scherzano, ricordano, litigano, s’innamorano intorno a una tavola imbandita. Il festival continua fino a domenica 3 settembre, tra i protagonisti Riccardo Cesari, Alessandro Lo Presti, Leonardo Gori e Marco Vichi. Vicchio dei lettori gode del patrocinio di Ministero della Cultura, del patrocinio e sostegno di Regione Toscana e Comune di Vicchio (ingresso gratuito, info: www.lacittadeilettori.it).

Il festival continua nell’area verde di Corso del Popolo (Piazzetta Dante). Venerdì 1 settembre alle 18.30 in programma la presentazione in occasione del centenario della nascita di Don Lorenzo Milani del libro di Riccardo Cesari “Hai nascosto queste cose ai sapienti” (Giunti). Insieme agli interventi di Aldo Biondi, Fabrizio Borghini e Ugo Biggeri, l’autore dialogherà con Paolo Fabrizio Iacuzzi, raccontando l’avventura umana e intellettuale di Lorenzo Milani, spogliandola di tutte le incrostazioni ideologiche che da più parti l’hanno avvolta e ci restituisce la parabola visionaria di un uomo capace di mettere tutta la cultura del suo tempo e la millenaria tradizione cristiana al servizio di un pensiero libero e rivoluzionario. Si prosegue sabato 2 settembre, ore 18.30, con Alessandro Lo Presti e il suo “Manifesto contro l’immortalità” (Betti editore): per la scienza e la tecnologia il futuro è il campo d’azione, per la fioritura umana dobbiamo fare appello alle tradizioni del sapere del passato; mai come oggi queste due dimensioni hanno bisogno di incontrarsi, interrogarsi e interrogarci.

Chiusura domenica 3 settembre sempre nell’area verde di Corso del Popolo (Piazzetta Dante) ore 18.30 con l’incontro tra Leonardo Gori, Marco Vichi e il direttore del festival Gabriele Ametrano per un’immersione in “Vite rubate” (Guanda), un romanzo a quattro mani che racconta una drammatica realtà contemporanea, la storia di un difficile riscatto nell’Italia dell’immigrazione tra sfruttamento, violenza e corruzione. Per l’occasione, i due scrittori parleranno anche delle loro ultime uscite “La libraia di Stalino” (Tea edizioni) di Leonardo Gori e “Nulla si distrugge” (Guanda) di Marco Vichi.

Il percorso de La Città dei Lettori – partito il 25 maggio e già passato da Prato, Firenze a Villa Bardini, tradizionale fulcro e cuore della manifestazione, Poggibonsi (Si), San Miniato (Pi), Grosseto, Arezzo, Montaione (Fi), Villamagna (Pi) e Monteriggioni (Si) – continuerà con le sue tappe con la quarta edizione del festival a Calenzano (FI), dal 7 al 9 settembre, e la prima edizione a Piombino (LI) dal 15 al 16 settembre, e poi ancora conferme: per il terzo anno consecutivo a Bagno a Ripoli (FI), dal 22 al 24 settembre, e per le seconde edizioni del festival a Lucca, dal 30 settembre al 1 ottobre, a Campi Bisenzio (FI), dal 18 al 19 ottobre, e a Impruneta dal 26 al 27 ottobre.

Otto le province toccate, per raggiungere un pubblico sempre più ampio in piccoli e grandi centri, aderendo al Patto regionale per la lettura promosso dalla Regione Toscana e ai Patti per la lettura delle città che hanno ricevuto il riconoscimento “Città che legge” del Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura.

La Città dei Lettori è un progetto di Fondazione CR Firenze e Associazione Wimbledon APS.

Con il patrocinio di Ministero della Cultura, Polizia di Stato (nelle date fiorentine), Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze ed Estate Fiorentina (progetto cofinanziato dall’Unione Europea – Fondo Sociale Europeo, nell’ambito del Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020), Comune di Arezzo, Comune di Bagno a Ripoli, Comune di Calenzano, Comune di Campi Bisenzio, Comune di Grosseto, Comune di Impruneta, Comune di Lucca, Comune di Prato, Comune di Montaione, Comune di Montelupo Fiorentino, Comune di Monteriggioni, Comune di Piombino, Comune di Poggibonsi, Comune di Pontassieve, Comune di San Miniato, Comune di Vicchio, Comune di Volterra.

Con il supporto e la collaborazione di Unicoop Firenze, Fondazione Guido d’Arezzo, Fondazione Grosseto Cultura, Publiacqua, IED Firenze. Con la collaborazione di Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi, Palazzo Pfanner, Arci Villamagna.

In partnership con Patto Regionale per la Lettura Toscana, Centro per il libro e la lettura, Città che legge, Biblioteche Comunali Fiorentine, Biblioteca Città di Arezzo, Biblioteca di Bagno a Ripoli, Biblioteca Civica di Calenzano, Biblioteca di Pontassieve, Biblioteca di Poggibonsi, Premio Strega, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Premio Italo Calvino, Premio Chianti, L’indice dei libri del mese, Accademia di Belle Arti di Firenze, Scuola Holden, Centro Pecci Prato, Scripta / En plain Air, Libreria Brac, SALE Sant’Ambrogio in festival, Teatro del Sale, Corri la Vita, Polo Culturale Le Clarisse, Proloco Grosseto, Testo [Come si diventa un libro], Libernauta, Jump, Ditta Artigianale, Fenysia Scuola di Linguaggi della Cultura, Associazione La scintilla, Associazione Interazioni Elementari, Libreria Farollo e Falpalà, La casa sull’albero, Libreria Lucca Sapiens, Libreria Liberocaos, Busajo ONLUS, Biro, Il Mignolo, Il Reporter, Lungarno.

 

 

(29 agosto 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Pubblicità

LEGGI ANCHE