Home / cultura / Firenze, Piazza della Signoria diventa un set per il nuovo film su Michelangelo

Firenze, Piazza della Signoria diventa un set per il nuovo film su Michelangelo

di Gaiaitalia.com, #Firenze

 

 

Piazza della Signoria diventa un set cinematografico per un giorno. Lunedì prossimo 16 ottobre, infatti, la piazza farà da sfondo ad alcune scene del film ‘Il peccato. Una visione’ del maestro Andrei Konchalovsky dedicato a Michelangelo Buonarroti.

Il film, prodotto dalla Fondazione Andrei Konchalovsky per il sostegno al Cinema e alle Arti Sceniche e Jean Vigo Italia con Rai Cinema, è una produzione russo-italiana. Il film è inoltre sostenuto dal programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema, in collaborazione con Toscana Film Commission. Le riprese sono iniziate alla fine di agosto e andranno avanti per 14 settimane tra la Toscana e il Lazio, nei luoghi di Michelangelo, a partire dal Monte Altissimo (cave Henraux), al Castello Malaspina di Massa e poi a Firenze, Arezzo, Montepulciano, Carrara, Bagno a Ripoli, Pienza, Monte San Savino, Tarquinia, Caprarola, fra gli altri, e naturalmente Roma. Il ruolo di Michelangelo è interpretato da Alberto Testone mentre Massimo De Francovich vestirà i panni di Papa Giulio II, ma per lo più il regista ha scelto di lavorare con attori non professionisti.

In piazza della Signoria sarà allestito un set imponente: dalla serata del 15 ottobre, ore 20.30, è previsto l’arrivo di camion per la stesura di sabbia e paglia davanti all’arengario (il materiale sarà disteso su un telo di plastica sotto la sabbia, a protezione della pavimentazione e per una più facile rimozione). L’area interessata dalla riprese sarà quella compresa tra la Loggia dei Lanzi (dove sarà comunque mantenuto un passaggio pedonale) e il cantiere della Fontana del Nettuno fino all’altezza del Chiasso dei Baroncelli. Le riprese interesseranno la facciata principale di Palazzo Vecchio e la parte di Arengario su cui poggia il David. Dal terrazzino verrà fatto penzolare il manichino di un impiccato (le operazioni di preparazione per il fissaggio del manichino inizieranno il 13 ottobre ed è prevista la rimozione momentanea delle bandiere e dello stendardo per Giulio Regeni; il manichino vero e proprio sarà appeso la mattina del 16).

Sono previsti alcuni provvedimenti di limitazione del traffico, come la chiusura di via Vacchereccia.
Il disallestimento del set comincerà lunedì alle 15 e terminerà alle 21.





(10 ottobre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata



Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Le Chiavi di Firenze a Franca Valeri e Lina Wertmüller

di Redazione #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura   L’attrice Franca Valeri e la regista Lina Wertmüller riceveranno ...

Riapre la Biblioteca Dino Pieraccioni dopo uno stop di 9 mesi

di Redazione #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura     E’ stata riaperta oggi, dopo uno stop di ...

Firenze, Ravenna e Verona unite per dodici mesi nel nome di Dante

di Redazione #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #Dante     Tre città in una nel nome di Dante: ...

Arcigay Pisa: la condizione giuridica dei migranti LGBT+ richiedenti asilo. Il 20 settembre

di Redazione #Pisa twitter@gaiaitaliacomlo #LGBTQI   La conferenza si occuperà di indagare, raccogliendo le competenze ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi