Pubblicità
19.2 C
Firenze
21 C
Roma
Pubblicità

TOSCANA POLITICA

Pubblicità

FIRENZE

HomeArezzoSaif ur Rehman Raja presenta “Hijra”, storia di un ragazzo in bilico tra...

Saif ur Rehman Raja presenta “Hijra”, storia di un ragazzo in bilico tra due culture e ostaggio di un doppio pregiudizio

GAIAITALIA.COM FIRENZE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram
Pubblicità

di Redazione Arezzo

Dopo il successo riscosso al recente Salone del Libro di Torino Saif ur Rehman Raja arriva ad Arezzo per presentare il suo libro di esordio “Hijra”, edito da Fandango, alla rassegna culturale “con-divisæ”: Giovedì 16 Maggio alle ore 21.00 presso il Circolo culturale Arci Aurora (piazza Sant’Agostino).

“Hijra” in urdu, la lingua ufficiale del Pakistan, è utilizzato in modo dispregiativo per indicare le persone transgender o con identità che sfidano le idee occidentali di sesso e genere o, come dice il padre dell’autore, mezzi uomini da virilizzare a forza di botte”.

Saif ur Rehman Raja è nato in Pakistan e si è trasferito in Italia a 11 anni, oggi è dottorando di ricerca all’Università di Siena e si occupa di multiculturalità, di sistemi di oppressione e razzializzazione. Da bambino amava ballare, cucinare, pettinare i capelli delle cugine, tutte attività per “femmine”, esponendosi così a pericoli per il suo essere non conforme. Dopo il ricongiungimento con i genitori a Belluno, lontano dagli odori conosciuti e dagli amici, si ritrova sommerso dalla neve e dal pregiudizio che per la sua pelle e la sua cultura tutti gli cuciono addosso. Quando torna in Pakistan, lo accolgono come il nipote italiano, che non può rappresentare le tradizioni familiari. Entrambi i paesi prendono le distanze da lui poiché non è “puro”. Troppo pakistano per gli italiani, troppo italiano per i pakistani, un apolide involontario, senza un paese che lo accolga e senza una famiglia che lo riconosca.

Come si conquista il diritto a definirsi in autonomia quando tutto ciò che ti riguarda sono etichette di altri? Come si disegna l’identità all’interno di un universo oppositivo?

A queste domande proverà a rispondere l’autore nel dialogo insieme a Davide Ciofi, vice-presidente dell’associazione Chimera Arcobaleno Arcigay Arezzo, alle porte della Giornata internazionale di lotta all’omo-bi-transfobia (17 Maggio). Durante l’incontro sarà possibile acquistare il libro “Hijra” in loco grazie alla collaborazione con La Feltrinelli Point di Arezzo.

“con-divisæ” è un progetto di attivismo collettivo promosso da Collettivæ (collettivo transfemminista e intersezionale), Chimera Arcobaleno Arcigay Arezzo (associazione per i diritti delle persone LGBTQIA+) e Circolo culturale Arci Aurora. Tutti gli eventi della rassegna sono ad ingresso gratuito, nell’ottica dell’inclusività e del rispetto reciproco.

 

 

(14 maggio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 


Firenze
nubi sparse
19.2 ° C
19.9 °
17 °
83 %
1.7kmh
70 %
Lun
24 °
Mar
27 °
Mer
27 °
Gio
30 °
Ven
23 °
PubblicitàMelluso SS24

LEGGI ANCHE