Home / ambiente / Partita da Viareggio la campagna #SpieggePulite

Partita da Viareggio la campagna #SpieggePulite

di Redazione #Viareggio twitter@firenzenewsgaia #Ambiente

 

Viareggio è stata la prima tappa del viaggio #spiaggepulite: la campagna che spiega come mettere al bando piatti, bicchieri, cannucce e posate di plastica. La presentazione del materiale informativo #SpiaggePulite PlasticFree, è avvenuta questa mattina, simbolicamente al bagno Sole, in Passeggiata, alla presenza del sindaco Giorgio Del ghingaro, dell’assessore Regionale Vittorio Bugli, del consigliere Regionale Stefano Baccelli, e dai rappresentanti delle categorie.

«L’obiettivo, direi pienamente raggiunto, è quello di informare per limitare al massimo l’uso di plastiche monouso sia all’interno degli stabilimenti balneari che sulle spiagge», così commenta il sindaco Giorgio Del Ghingaro.

Come si ricorderà, il sindaco Giorgio Del Ghingaro aveva firmato, prima che fosse legge regionale, l’ordinanza che viete l’uso delle plastiche per la somministrazione degli alimenti e non solo: su tutte le spiagge da Viareggio fino a Torre del Lago gli esercenti potranno utilizzare esclusivamente materiale biodegradabile e compostabile. Dalle posate, ai piatti alle cannucce, ma anche sacchetti monouso e palloncini. Pena una sanzione fino a 500 euro. La disposizione è valida per tutte le attività commerciali e non commerciali, artigianali e di somministrazione alimenti e bevande operanti presso gli stabilimenti balneari, spiagge libere o in concessione e agli esercenti dei viali Margherita e Carducci, della Terrazza della Repubblica, della Marina di Levante-Viale Europa Viareggio, e della Marina di Torre del Lago.

«Le associazioni rappresentative degli imprenditori balneari hanno collaborato con entusiasmo e si sono attrezzati ancora prima dell’emissione dell’ordinanza. Ma non basta: i cittadini stessi vedono nella filosofia PlasticFree un valore aggiunto sia per gli stabilimenti che per l’intera città. Questa Amministrazione lavora per ridurre la produzione di rifiuti e il ricorso a materie prime non rinnovabili, incrementare e valorizzare la raccolta differenziata – aggiunge il primo cittadino –: combattere tutti insieme il triste fenomeno della presenza delle plastiche in mare è segno di civiltà».

«Dobbiamo sempre di più impegnarci per diffondere una più ampia e complessiva dimensione della sostenibilità ambientale – conclude Del Ghingaro -: PlasticFree è un modo per tutelare l’ambiente e promuovere la costa toscana quale esempio virtuoso di livello nazionale in termini di sostenibilità».

 

 

(25 luglio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 





 

 

 

 

 




Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Comunicato stampa del PD di Livorno sullo sgombero di Torre della Cigna: “Servono tempo e soluzioni condivise”

di Redazione #Livorno twitter@firenzenewsgaia #Politica   Riceviamo e pubblichiamo integralmente di seguito il comunicato stampa ...

Firenze, sventato furto di Ferragosto in appartamento

di Redazione #Firenze twitter@firenzenenewsgaia #Cronaca   La Polizia di Stato ha sventato un colpo in ...

Firenze. Due milioni e mezzo per la cura degli edifici e monumenti cittadini

di Redazione #Firenze twitter@firenzenewsgaia #Arte   Al via qualche giorno fa la manutenzione delle facciate ...

Via libera agli impianti sportivi di Cerchiaia (Siena)

di Redazione #Siena twitter@firenzenewsgaia #Sport   La giunta comunale ha dato il via libera al ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi