Maltempo, codice giallo per temporali domenica 4 settembre su Arcipelago e Maremma

Condividi:

di Redazione Toscana

Le condizioni di instabilità hanno portato la Sala operativa della protezione civile a prolungare il codice giallo per piogge e temporali in Arcipelago e litorale centro meridionale anche per la giornata di domenica 4 settembre.

I temporali saranno più probabili e frequenti sull’Arcipelago e sulle zone occidentali dove potranno risultare anche localmente forti specie sul litorale centro meridionale, in Arcipelago e Maremma. Potranno essere accompagnati da forti colpi di vento e grandinate. Domani, domenica 4, ancora possibili forti temporali in Arcipelago e sulla Maremma con forti raffiche di vento e grandinate.
Nel pomeriggio i temporali potranno spostarsi sulle zone interne.

Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, a seconda del rischio, si trovano all’interno della sezione Allerta meteo del sito della Regione Toscana, accessibile dall’indirizzo http://www.regione.toscana.it/allertameteo.

 

(3 settembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



Pubblicità

Potrebbero interessarvi

Metti che questo lo facesse un africano… (guarda dove la faccio e ti dirò per chi voto)

di Viareggio Notizie Succede quasi tutte le sere: un uomo, sempre lo stesso, le cui parti basse sono turbate da...

Allerta giallo sulla Toscana. Pinete chiuse a Viareggio

di Redazione Meteo La protezione civile regionale ha emesso allerta meteo di tipo giallo per domani, giovedì 29 settembre,...

Volontario toscano investito nelle Marche: la solidarietà del presidente della Regione Toscana

di Redazione Firenze Affettuosa solidarietà e l’augurio di poter riprendere il proprio lavoro al fianco della popolazione colpita dal...

Wim Mertens chiude la bella rassegna “Genius Loci”

di Redazione Firenze Emozione irripetibile, all’alba di questa mattina, grazie al magico incontro tra Wim Mertens e la spiritualità...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: