La Procura e il fascicolo sul Jova Beach Party che, dice l’organizzatore, “Si farà”

Condividi:

di P.M.M.

Il Jova beach party è finito sotto la lente degli inquirenti per ipotesi di danno ambientale, una ipotesi che arriva dopo l’ok di Arpat al concerto previsto a Viareggio tra il 2 e il 3 settembre. L’apertura del fascicolo è un atto dovuto essendoci un esposto di un’associazione ambientalista, ed è stato aperto contro ignoti.

Le ipotesi di reato riguardano l’articolo 733 del codice penale, “la distruzione o deterioramento di habitat all’interno di un sito protetto” sulla base di un documento che cita uno studio del professor Giovanni Baccaro dell’università di Trieste relativo al “campionamento della vegetazione psammofila realizzato nell’area del Muraglione di Viareggio ad inizio agosto” secondo il quale, scrive Lucca in Diretta, “emergerebbe che le piante presenti sull’arenile sono necessarie per contrastare l’erosione della spiaggia” mentre nel testo del parere di Arpat diffuso dal sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro, si legge che “le specie vegetali individuate nelle segnalazioni non sono specie protette e le dune si trovano tra il mare e il muraglione che ne interrompe la naturalità di movimento”. Anche la Soprintendenza ha avviato le verifiche del caso. Se ne saprà di più nei prossimi giorni.

Da parte sua l’organizzatore del Jova Beach Party di Viareggio ha fatto sapere, parlando al quotidiano La Nazione che la macchina organizzativa “va avanti” spiegando che “fra gli accorgimenti dell’organizzatore ci sarà una speciale tutela delle piante di duna segnalate come specie vegetali da proteggere” che verranno reimpiantate in primavera nello stesso luogo dopo essere state prese in cura in luoghi a prova di esposto. L’evento, ha poi aggiunto l’organizzatore, è stato fatto e voluto dal Sindaco del Ghingaro per allungare la stagione turistica a Viareggio.

Dunque è quasi ufficiale che il valore artistico-ambientale della nuova insulsa operazione commerciale di Jovanotti è irrilevante rispetto alle necessità di chi decide di ospitare l’evento. E’ una consolazione.

 

(25 agosto 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



Pubblicità

Potrebbero interessarvi

Passeggiata ecologica in zona Giotto domenica 27 novembre. Il patrocinio del Comune

di Redazione Arezzo Il Comune di Arezzo patrocina la passeggiata ecologica che si terrà domenica 27 novembre per le...

“Una vita da ricostruire. Aiutiamo le donne ed i bimbi accolti nei Centri Antiviolenza del territorio di Livorno”

di Redazione Livorno La Conferenza delle Donne Democratiche del territorio di Livorno, la Federazione del PD Livorno, i Giovani...

A Campi Bisenzio Milena Vukotic protagonista di “A spasso con Daisy”

di Redazione Spettacoli Milena Vukotic, l’attrice volto noto del piccolo e del grande schermo, oltre che del palcoscenico –...

“Valore e attualità dell’Antifascismo” a Livorno del 26 novembre. Il comunicato del Comitato promotore

di Redazione Livorno Dal Comitato Promotore riceviamo e pubblichiamo integralmente. In data 26 Novembre 1922 un vile rogo fascista bruciò...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: