Pubblicità
22.8 C
Firenze
22.4 C
Roma
Pubblicità

TOSCANA POLITICA

Pubblicità

FIRENZE

HomeFirenze SpettacoliAl Teatro Corsini il 12 aprile "Isabel" di Aleksandros Memetaj e Yoris Petrillo

Al Teatro Corsini il 12 aprile “Isabel” di Aleksandros Memetaj e Yoris Petrillo

GAIAITALIA.COM FIRENZE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram
Pubblicità

Venerdì 12 aprile alle ore 21 presso il Teatro Corsini (Viale della Repubblica, 3) di Barberino di Mugello (FI) è in scena ISABEL – tratto da una storia vera di Aleksandros Memetaj e Yoris Petrillo all’interno della rassegna “Sguardi dal nuovo teatro” a cura della Compagnia Catalyst, dedicata alla nuova drammaturgia emergente e alle nuove creatività della scena italiana.

Uno spettacolo che si muove tra teatro, danza, e narrazione, ispirato alla vita di Victoria Donda, prima figlia di “desaparecidos”, ad essere eletta alla Camera dei deputati argentina. Una produzione Anonima Teatri/Twain Centro Produzione Danza.

“Ero stato mandato a Buenos Aires, in Argentina, dal mio capo redattore nel dicembre 2022. Dovevo documentare l’entusiasmo del popolo argentino dopo la vittoria del mondiale. Ero molto felice, era tutta la vita che volevo andarci… Gli argentini non avevano ancora smesso di festeggiare. Ogni quartiere, ogni Barrio di Buenos Aires aveva la sua gigantografia, il suo santo calcistico preferito. In uno trovavi Lionel Messi, poi Angel di Maria, e poi in quasi tutte c’era Diego Armando Maradona… Ho continuato a camminare e alla fine mi sono ritrovato davanti Plaza de Mayo, una piazza che non è facile da raccontare… È dispersiva, non si capisce dove inizi e dove finisca… c’è un muro, un vecchio muro. Li sopra ci sono foto, manifesti, cartelloni, testimonianze delle Madri di Plaza de Mayo, testimonianze dei desaparecidos argentini. Su quel muro ci sono i segni della storia moderna dell’Argentina. È lì che ho incontrato Isabel. Stava seduta su una panchina. Fissava un punto della piazza e sorrideva. Poi si è girata, mi ha visto, mi ha sorriso. Si è alzata e mi è venuta incontro. Io non so come sia successo, ma in quel momento ho capito che non ero in Argentina per la “fiesta del mondial”, ero lì per un altro motivo, per ascoltare la sua storia. La storia di una famiglia qualsiasi. Una storia racchiusa in 50 anni di Argentina. Ecco… di questo parla quest’intervista, di Isabel, di sua madre Corita, di suo padre Paulo e di suo zio Raul… E pensare che io ero lì per documentare la festa dei mondiali.”

“Isabel – tratto da una storia vera” racconta la vita di una donna e della sua famiglia, attraversando le vicende sociali e politiche dell’Argentina tra il 1963 ed il 2022. Isabel è una donna, molte donne, è figlia, sorella e madre. Isabel è la forza dell’essere umano, il sorriso sulle labbra di una ragazzina felice per un raggio di sole. Isabel è la costante ricerca della normalità e della quotidianità perduta, è la speranza che fatica a soccombere, Isabel è la forza di adattarsi ai cambiamenti. Isabel è una donna semplice e come lei ce ne sono tante. Questa storia è come tante altre storie, solo che questa è la storia di Isabel e per questo è speciale e unica.

ISABEL
di Aleksandros Memetaj e Yoris Petrillo
Con Caroline Loiseau
Musica dal vivo Marco Memetaj
Produzione Anonima Teatri / Twain Centro Produzione Danza
In residenza presso Teatro Il Rivellino, Spazio Fani, Supercinema – Tuscania, Teatro “La Bottega” – Carloforte
Info: www.catalyst.it | teatrocorsini@gmail.com | tlf 055841237

 

 

(10 aprile 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



Firenze
poche nuvole
22.8 ° C
23.9 °
21.3 °
65 %
1.5kmh
20 %
Gio
23 °
Ven
23 °
Sab
25 °
Dom
24 °
Lun
24 °
PubblicitàMelluso SS24

LEGGI ANCHE