Home / notizie / Pistoia al 38° posto nell’indagine del quotidiano ItaliaOggi

Pistoia al 38° posto nell’indagine del quotidiano ItaliaOggi

di Redazione #Pistoia twitter@gaiaitaliacomlo #Sociale

 

La notizia del giorno è che, nella “classifica” 2018 sulla qualità della vita risultante da un’indagine del quotidiano ItaliaOggi, Pistoia sia passata dal 58° al 38° posto. Un bel salto in avanti di ben 20 posizioni, collocandosi in Toscana prima di Firenze, Prato, Massa Carrara e Lucca. Una gran bella notizia per Pistoia.

Non è, invece, né una novità né una notizia che questa giunta, con una disinvoltura ormai collaudata, si sia “intestata” anche questo successo, frutto in realtà delle precedenti amministrazioni di centrosinistra. Infatti, leggendo il rapporto, si evince chiaramente come esso sia in larga parte fondato su elaborazioni ISTAT e Legambiente risalenti al 2014, 2015 e 2016, per i capitoli riguardanti ambiente, sicurezza, disagio sociale, mentre solo i dati sull’occupazione sono relativi al 2017.

In base a questi dati, dunque, se Pistoia ha “scalato” la classifica non è affatto merito della Giunta Tomasi, come strumentalmente riportato nel Comunicato dell’amministrazione, bensì delle scelte immaginate, progettate e realizzate negli anni precedenti sul piano infrastrutturale, ambientale, sociale e, non ultimo, culturale. I risultati della Giunta Tomasi sono quindi ancora lontani da arrivare, e il primo obiettivo è, semmai, quello di non smantellare quanto costruito: il piano della mobilità urbana, il rilancio sul porta a porta, le scelte su servizi e scuole. La corsa a prendersi meriti non propri è segno ulteriore di un vuoto di risultati concreti da parte dell’amministrazione attuale. Un immobilismo che sta penalizzando larghe fasce di cittadinanza (specialmente nelle periferie) nonché intere categorie economiche. Noi continuano a svolgere il nostro ruolo anche propositivo ma,  nel frattempo, una maggiore onestà intellettuale in questi casi sarebbe molto d’aiuto.

Al di là dei posti in classifica, la qualità della vita è una cosa molto seria: sarebbe ora che questa Amministrazione iniziasse ad affrontarla con maggiore serietà e meno disinvoltura.

Con un comunicato stampa, quello che avete appena letto, il segretario comunale PD di Pistoia Maurizio Bozzaotre e il capogruppo PD in Comune regolano i conti con la giunta cittadina rea, è il loro parere, di intestarsi meriti che non sono suoi.

 




 

(20 novembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

L’Africa racconta se stessa e l’Italia al Festival Kibaka di Firenze, VI Edizione

di Redazione #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura   Si ride, si piange, si riflette, e si impara ...

“Verso un’infanzia felice”,  sabato 16 febbraio 2019 ore 17:00 Sala della Fondazione Biblioteche Cassa di Risparmio di Firenze

di Redazione #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura   In occasione della presentazione dell’ultimo lavoro di Antonella Questa ...

Viareggio, quattro isole ecologiche sul percorso carnevalesco

di Redazione #Viareggio twitter@gaiaitaliacomlo #Carnevale   Un messaggio forte, per la salvaguardia del pianeta e ...

Aperti i nuovi servizi museali di Palazzo Vecchio

di Redazione #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #Musei   Nuovi servizi museali, nuovi spazi di accoglienza come il ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi