Pubblicità
26.7 C
Firenze
23.1 C
Roma
Pubblicità

TOSCANA POLITICA

Pubblicità

FIRENZE

HomeFirenze PoliticaAssociazione Fiorentina Amici di Israele: "Uno striscione falso e illegittimo alimenta un...

Associazione Fiorentina Amici di Israele: “Uno striscione falso e illegittimo alimenta un già diffuso sentimento antisemita”

GAIAITALIA.COM FIRENZE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

L’Associazione Fiorentina Amici di Israele contesta radicalmente lo striscione apparso stamattina sul Ponte Vecchio, nel quale si indica Gaza come teatro di un Genocidio. Si tratta – afferma Kishore Bombaci in una nota stampa inviata in redazione – di uno striscione falso e illegittimo che serve solo ad alimentare un già diffuso sentimento antisemita che evidentemente esiste in città e che, non si sa bene per quale motivo, sfugge all’Amministrazione comunale che niente ha fatto né sta facendo per arginarlo.

Quella riportata sullo striscione di Ponte Vecchio è un’affermazione ormai divenuta slogan che denota una grande ignoranza non solo semantica ma anche storica. Genocidio, ossia, lo sterminio metodico di un popolo in quanto tale, è ciò che gli ebrei hanno subito durante il Terzo Reich, cioè qualcosa di profondamente diverso dal contesto israelo-palestinese che si inscrive invece in una dinamica complessa sia dal punto di vista storico, che politico e persino militare.

Confondere i piani giocando su termini di sicuro impatto mediatico ma privi di senso storico – continua Bombaci – è qualcosa di profondamente aberrante che respingiamo integralmente. Ormai certe posizioni ideologiche faziose e palesemente antisemite non stupiscono più, per quanto bisogna essere comunque determinati a combatterle sul piano culturale. Quello che amareggia – prosegue Bombaci – è l’assordante silenzio del Sindaco Nardella e della Giunta che ancora rimangono silenti. D’altra parte, non va dimenticato che il Consiglio Comunale fiorentino ancora non ha voluto adottare la definizione IHRA con i suoi parametri indicatori, né dal sindaco si è levata alcuna protesta per le risoluzioni votate in Consiglio Comunale negli scorsi giorni a firma PD e SPC. Purtroppo – conclude Bombaci – dobbiamo registrare un atteggiamento di inaccettabile ambiguità da parte delle istituzioni su questi continui episodi di antisemitismo che invece andrebbero combattuti senza se e senza ma.

L’Associazione Fiorentina Amici di Israele richiama dunque l’attenzione delle Istituzioni a riprendere lo spirito della manifestazione di Piazza Duomo del 15 Ottobre scorso e dare contenuto a quei proclami che pure provennero da eminenti politici ed esponenti di vertice dell’amministrazione.

Così Kishore Bombaci, Presidente dell’Associazione Fiorentina Amici di Israele in una nota stampa inviata in redazione.

 

 

(18 dicembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE