Home / notizie / Viareggio, comunicato stampa: iCare è obbligata a riscuotere i tributi

Viareggio, comunicato stampa: iCare è obbligata a riscuotere i tributi

di Redazione #Viareggio twitter@gaiaitaliacomlo #Tributi

 

 

Dall’ufficio stampa del Comune di Viareggio riceviamo il comunicato stampa inviato per conto di iCare che pubblichiamo integralmente:

iCare non solo può riscuotere i tributi comunali ma è obbligata a farlo: «La sussistenza del contratto di servizio in essere tra l’Ente impositore ed I Care, con i poteri ed i contenuti di cui alla delibera di affidamento, rende I Care titolata (ed obbligata) all’espletamento del servizio». Il riferimento testuale è alla sentenza della Commissione Tributaria Provinciale n. 429 del 2017. Per inciso, si tratta di una sentenza passata in giudicato, emessa ormai oltre 1 anno fa e che ha dato l’avvio ad una serie di altre pronunce conformi.

Esattamente, già all’indomani dell’affidamento, dalla prima di numerose sentenze in tal senso della Commissione Tributaria Provinciale, la richiamata normativa (Decreto Madia) che avrebbe impedito al Comune di affidare ad I Care la gestione del tributo – stante il fallimento della precedente società in house senza il decorso del termine dei 5 anni – non è applicabile, in quanto la norma è entrata in vigore il 23 settembre 2016 mentre il servizio ad I Care è stato affidato l’8 giugno 2016.

Chiunque affermi il contrario arrivando ad ipotizzare conseguenza devastanti per iCare, basandosi su una sentenza di primo grado della Commissione Tributaria Provinciale – che per altro riporta anche pesanti inesattezze prima fra tutte quella di definire iCare una società fallita – è in mala fede e produce, di proposito, un disservizio all’intera Città piegando i fatti ad esclusivo, quanto inutile, uso e abuso personale.

La Commissione Tributaria Provinciale è l’organo di giustizia competente per i ricorsi sui tributi, in primo grado. C’è poi l’appello in Commissione Regionale e infine la Cassazione per motivi di legittimità.

Quando e se una Commissione Tributaria Provinciale esprime un giudizio positivo su un ricorso, viene cioè accettato, è cura di I Care stessa esperire i tre gradi di giudizio ed ottenere, come già è accaduto in passato, l’annullamento da parte della Commissione Tributaria Regionale.

Per il bene di Viareggio sarebbe utile imparare ad approfondire gli argomenti, non dare tutto per scontato, non diffondere veline senza prima averne verificato il contenuto. Un atteggiamento questo, purtroppo tristemente noto alla Città che ha dovuto affrontare gli anni del dissesto per la leggerezza, o l’incompetenza, con la quale venivano affrontate simili questioni.

Si sottolinea che iCare si riserva di ricorrere nelle sedi opportune, e ha già dato mandato ai legali di predisporre le azioni necessarie alla salvaguardia dell’immagine della società. 

 





 

 

(26 novembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Viareggio e i sempreverdi nelle fioriere

di Redazione #Viareggio twitter@gaiaitaliacomlo #verde   Continua l’opera di abbellimento della Passeggiata in vista delle ...

Arezzo ha acceso l’albero di Natale

di Redazione #Arezzo twitter@gaiaitaliacomlo #Natale     Dopo le luci accese nella rotatoria tra via ...

Auto Storiche a Villa Paolina

di Redazione #Viareggio twitter@gaiaitaliacomlo #AutoStoriche   Si terrà questo fine settimana la manifestazione «Auto storiche ...

Eventi meteorologici eccezionali verificatisi dal 28 al 30 ottobre ad Arezzo, domande per il sostegno economico entro il 13 dicembre

di Redazione #Arezzo twitter@gaiaitaliacomlo #Meteo   In relazione ai danni provocati dagli eventi meteorologici eccezionali ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi