Home / cultura / Biblioteca degli Intronati ospita “Le Quattro Vite di Caterina”, il 15 novembre

Biblioteca degli Intronati ospita “Le Quattro Vite di Caterina”, il 15 novembre

di Redazione #Siena twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura

 

Giovedì prossimo 15 novembre alle ore 17,30 Mario e Raffaella Zelia Ruscitto presenteranno nella Sala Storica della Biblioteca comunale degli Intronati (via della Sapienza, 5) il loro libro “Le quattro vite di Caterina” (Pascal Editrice, 2018). All’appuntamento, a ingresso libero, interverranno Annalisa Coppolaro Nowell, giornalista e scrittrice, e Raffaele Ascheri, presidente del cda della Biblioteca.

Nella Puglia agricola e ancora feudale dei primi decenni del secolo, dove i contadini hanno solo doveri e mai diritti, una bimba di nome Caterina rimane orfana dei genitori. La piccola viene “messa a servizio” presso ricchi signori. Da quel momento la sua infanzia e adolescenza saranno un susseguirsi di sfruttamento, umiliazioni e abusi, fino alla violenza carnale da parte del padrone, una gravidanza clandestina e l’allontanamento imposto dalla sua creatura. Ma Caterina troverà in sé la forza per ribellarsi al destino di dolore e abbandono che qualcuno vorrebbe assegnarle, fuggendo, dal suo paese, a Roma.

Attraverso il lavoro e la scoperta cosciente della propria femminilità, conquisterà una piena dignità di donna, nonostante la sua “avventura” debba incrociare uno dei momenti più tragici per l’Italia, la seconda Guerra Mondiale, i bombardamenti, l’occupazione.

Intrecciando la storia di una ragazza con la storia di tutta la Nazione, questo racconto segue il parallelo percorso di rinascita dell’Italia e di Caterina dall’oppressione verso il riscatto morale e civile.

Mario Ruscitto è nato nel 1946 a San Nicandro Garganico (FG). E’ stato insegnante e direttore dei servizi amministrativi nelle scuole statali. Collabora con giornali cartacei e on line. Ha pubblicato, per la casa editrice Publigrafic: I ragazzi degli anni  ‘20 (2012); Una vita a mani nude (2013); Storie di sogni illusioni e tradimenti (2014); Il tempo della libellula (2015). Raffaella Zelia Ruscitto è nata nel 1972 a San Severo (FG). Giornalista pubblicista, è direttore responsabile del quotidiano indipendente senese ilcittadinoonline.it. Ha pubblicato San Nicandro, la mia terra, la mia gente (Gioiosa Editrice, 2009).

 





 

(13 novembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 


 

Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Il Camper dell’Arte. Leonardo, un genio in piazza. Dall’8 al 19 luglio nelle periferie e nelle piazze del territorio fiorentino

di Redazione #Firenze twitter@firenzenewsgaia #Leonardo   Un vero e proprio camper dell’arte: dieci lezioni di ...

In 20mila al Toscana Pride. Pisa invasa dai colori dell’arcobaleno

di Redazione #Toscana twitter@firenzenewsgaia #ToscanaPride2019     Oggi a Pisa eravamo 20mila. Sapevamo già che ...

Arriva il Toscana Pride 2019, la bandiera Rainbow sventola su Pisa

di Redazione #ToscanaPride2019 twitter@firenzenewsgaia #LGBTI     Da Stonewall a Pisa ’79. Ieri come oggi, ...

SEA Viareggio, frequenze estive di spazzamento strade

di Redazione #Viareggio twitter@firenzenewsgaia #Ambiente   Con un comunicato stampa giunto in redazione SEA Ambiente ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi