Pubblicità
22.8 C
Firenze
22.4 C
Roma
Pubblicità

TOSCANA POLITICA

Pubblicità

FIRENZE

HomeLivornoSbarca a Piombino La città dei lettori: il festival itinerante dedicato alla...

Sbarca a Piombino La città dei lettori: il festival itinerante dedicato alla letteratura per la prima volta sul territorio livornese

GAIAITALIA.COM FIRENZE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram
Pubblicità

Due giornate di eventi insieme ai protagonisti della letteratura contemporanea, tra i nomi il volto di Report Sigfrido Ranucci, l’autrice candidata allo Strega Carmen Verde, lo scrittore noir Piergiorgio Pulixi, la scrittrice menzione speciale al Premio Calvino Nicoletta Verna e l’autrice e divulgatrice culturale Beatrice Galluzzi.

Venerdì 3 e sabato 4 maggio La città dei lettori – il festival diffuso che da sette anni catalizza in Toscana autori, illustratori, traduttori e curatori di primo piano – arriva per la prima volta sul territorio livornese con l’edizione pilota di Piombino dei lettori. Appuntamento al Rivellino in piazza Giuseppe Verdi, per due pomeriggi di presentazioni, talk, incontri  e attività per ragazze, ragazzi e famiglie. “Leggere cambia tutto”: questo il messaggio che accompagna sin dalla nascita il progetto culturale a cura di Fondazione CR Firenze e Associazione Wimbledon APS, con la direzione di Gabriele Ametrano. La manifestazione con sede storica a Firenze e spirito itinerante inaugurerà proprio a Piombino il suo percorso per il 2024 – oltre 10 tappe fino all’autunno su tutto il territorio toscano per raggiungere un pubblico sempre più ampio in piccoli e grandi centri, aderendo alle iniziative del Centro per il libro e la lettura e di Città che legge. Piombino dei lettori gode del patrocinio di Regione Toscana e Comune di Piombino, con la collaborazione di Associazione Culturale Assaggialibri. La Biblioteca Falesiana sarà presente con uno spazio prestito, consultazione e informazione delle proprie attività (tutti gli eventi sono a ingresso gratuito, info su www.lacittadeilettori.it).

Il programma si aprirà venerdì 3 maggio alle 16.30 con “Papavero Bianco on the road”, letture per famiglie con l’obiettivo di raccontare la guerra ed educare alla pace, a cura di Associazione Culturale Assaggialibri. Avanti alle 17.30 con Beatrice Galluzzi, che in dialogo con la docente di scrittura creativa Irene Di Natale presenterà al pubblico il memoir “Sangue cattivo. Anatomia di una punizione” (effequ) in cui ripercorre, a colpi di ironia, la storia della malattia autoimmune con cui convive, in collaborazione con Progetto Nero su Bianco. Alle 18.30 si prosegue con Carmen Verde, che a due anni dall’uscita di “Una minima infelicità” (Neri Pozza), opera vertiginosa che l’ha portata allo Strega, racconterà in che modo il suo romanzo continua a vivere sugli scaffali delle librerie, tra le mani dei lettori e nel mercato editoriale.

Sabato 4 maggio si riparte alle 16.00 con le letture per i più piccoli “Papavero Bianco on the road” di Associazione Culturale Assaggialibri. Alle 16.30 sarà il momento di Nicoletta Verna, che dopo il fulminante esordio con “Il valore affettivo” torna col nuovo lavoro “I giorni di vetro” (EinaudI), uno spaccato si storia italiana attraverso la storia di Redenta, nata a Castrocaro il giorno dell’omicidio di Matteotti, presentato in conversazione con l’autrice Patrizia Fiori. Alle 17.30 spazio agli amanti del giallo con “La libreria dei gatti neri” (Marsilio), ultimo romanzo di Piergiorgio Pulixi, autore tradotto in tutta Europa considerato tra i maggiori esponenti della nuova generazione di scrittori noir e thriller, che sarà affiancato sul palco dal presidente dell’associazione Assaggialibri Michele Paoletti. Chiusura affidata a Sigfrido Ranucci – giornalista e autore televisivo dal 2017 volto della trasmissione Report, su RAI 2 – e al suo “La scelta” (Bompiani), in cui per la prima volta ripercorre il cammino che lo ha condotto al giornalismo sul campo, scegliendo alcune inchieste fondamentali di cui svela i retroscena, ma anche evocando figure che hanno forgiato in lui la capacità di portare fino in fondo ogni scelta – dal padre, atleta e finanziere, a Roberto Morrione, fondatore di Rai News 24 –  in dialogo col giornalista Simone Innocenti.

Il percorso de La città dei lettori continuerà nel 2024 con la quarta edizione del festival a Calenzano (Fi) dal 16 al 18 maggio. E poi Prato e San Miniato (Pi), dove l’evento torna in continuità con l’anno passato rispettivamente dal 23 al 24 maggio e dal 25 al 26 maggio. Settima edizione per la kermesse fiorentina, dal 5 al 9 giugno, seconda per Poggibonsi (Si) dal 20 al 21 giugno e quarta sia per Grosseto, dal 24 al 25 giugno, che per Arezzo, dal 29 al 30 giugno, con un’anteprima il 27. Si continua in luglio per il quarto a Montelupo Fiorentino (Fi), dal 4 al 5, e per il quinto a Villamagna (Pi), il 6. In settembre sempre una quarta edizione a Bagno a Ripoli (Fi) dal 13 al 15. Ancora: Impruneta (Fi), già tappa del festival negli ultimi due anni, si unisce ad altri due comuni del Chianti Fiorentino – Tavarnelle e San Casciano in Val di Pesa – per una prima edizione di Chianti dei lettori, in ottobre.

“Siamo orgogliosi di ospitare questo importante festival diffuso che porterà a Piombino autori e firme di grande spessore”, dichiara il sindaco e assessore alla Cultura Francesco Ferrari. “È una nostra priorità incoraggiare la diffusione di iniziative culturali in tutte le declinazioni, attraverso l’attività della Biblioteca civica Falesiana ma non solo. Questa Amministrazione ha promosso mostre d’arte di prestigio internazionale al Castello e ha presentato pochi giorni fa il progetto per la nascita dell’Officina culturale Falesiana, che diventerà punto di riferimento per gli eventi culturali della città”.

Per ulteriori informazioni www.lacittadeilettori.it.

 

 

(24 aprile 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Firenze
poche nuvole
22.8 ° C
23.9 °
21.3 °
65 %
1.5kmh
20 %
Gio
23 °
Ven
23 °
Sab
25 °
Dom
24 °
Lun
24 °
PubblicitàMelluso SS24

LEGGI ANCHE