Pubblicità
9.7 C
Firenze
12.9 C
Roma
Pubblicità

TOSCANA POLITICA

Pubblicità

FIRENZE

HomeMonsummano TermeA Monsummano Terme (PT) "Gocce di Memoria": un evento in ricordo dell'eccidio...

A Monsummano Terme (PT) “Gocce di Memoria”: un evento in ricordo dell’eccidio del Padule

GAIAITALIA.COM FIRENZE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Una giornata per ricordare l’eccidio del Padule del 23 agosto 1944. Saranno gli alunni dell’Istituto Walter Iozzelli di Monsummano Terme a ripercorrere quei tragici momenti che sconvolsero la comunità locale, e non solo, attraverso l’evento “Gocce di memoria”. L’iniziativa è prevista per giovedì 8 giugno, a partire dalle ore 11, presso la Villa Renatico Martini di Monsummano Terme, con una performance degli alunni che, per l’occasione, si trasformeranno in veri e propri attori. Dopo la rappresentazione spazio alla mostra espositiva di tutti gli elaborati degli studenti e della scultura realizzata appositamente per l’evento dall’artista giapponese Makoto.
La struttura resterà aperta al pubblico per tutta la giornata e fino alle ore 18.

Il progetto nasce da un’idea di Barbara Turchi – che ha curato la direzione artistica e creativa -, impreziosita dalla collaborazione della prof.ssa Mariangela Coppola, insegnante di Lettere dell’Istituto W. Iozzelli ed è stata immediatamente sostenuta dall’amministrazione di Monsummano Terme che ha messo a disposizione uno dei luoghi più suggestivi del proprio comune.

Gocce di Memoria vuole celebrare e commemorare, attraverso l’arte in tutte le sue forme, l’eccidio del Padule, dove persero la vita 175 innocenti per mano della follia nazista. Il progetto, che si fonda sul valore della memoria, è il frutto di mesi di formazione e di preparazione che vede protagonisti i ragazzi, non solo nell’ allestimento dell’evento ma anche nelle vesti di attori-danzatori o come creatori stessi dello spettacolo in tutte le sue forme.

“Abbiamo accolto sin da subito la proposta dell’Istituto e messo a completa disposizione Villa Renatico Martin” dichiara Simona De Caro, sindaca di Monsummano Terme; “L’eccidio è stato un momento tragico che, a distanza di tanti anni, è ancora vivo nel pensiero di tutti. Iniziative di questo tipo sono fondamentali affinchè la memoria resti sempre attuale”.

 

(7 giugno 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Pubblicità

LEGGI ANCHE