Home / Firenze / Marina Abramovic aggredita a Firenze

Marina Abramovic aggredita a Firenze

di G.G. #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #cronaca

 

 

L’artista Marina Abramovic è stata aggredita da un sedicente fan-pittore e colpita alla testa con un quadro, mentre usciva da Palazzo Strozzi. L’artista, della quale è in corso in questi giorni la mostra “The Cleaner” (fino al 20 gennaio, ndr), stava uscendo dal museo fiorentino dopo un firma copie del catalogo dell’esposizione-tributo. L’assalitore è un 51enne artistia della Repubblica Ceca, che aveva con sé un ritratto della Abramovic che ha scaraventato sulla testa dell’artista che è rimasta illesa. Lui è stato arrestato.

 




 

(23 settembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Il Camper dell’Arte. Leonardo, un genio in piazza. Dall’8 al 19 luglio nelle periferie e nelle piazze del territorio fiorentino

di Redazione #Firenze twitter@firenzenewsgaia #Leonardo   Un vero e proprio camper dell’arte: dieci lezioni di ...

In 20mila al Toscana Pride. Pisa invasa dai colori dell’arcobaleno

di Redazione #Toscana twitter@firenzenewsgaia #ToscanaPride2019     Oggi a Pisa eravamo 20mila. Sapevamo già che ...

Arriva il Toscana Pride 2019, la bandiera Rainbow sventola su Pisa

di Redazione #ToscanaPride2019 twitter@firenzenewsgaia #LGBTI     Da Stonewall a Pisa ’79. Ieri come oggi, ...

SEA Viareggio, frequenze estive di spazzamento strade

di Redazione #Viareggio twitter@firenzenewsgaia #Ambiente   Con un comunicato stampa giunto in redazione SEA Ambiente ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi