Pubblicità
24 C
Firenze
23 C
Roma
Pubblicità

TOSCANA POLITICA

Pubblicità

FIRENZE

HomeArezzoFestival Francesco 4.0, a Chiusi della Verna dall' 11 al 20 agosto

Festival Francesco 4.0, a Chiusi della Verna dall’ 11 al 20 agosto

GAIAITALIA.COM FIRENZE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

A ottocento anni dall’approvazione della regola Francescana e del primo presepe di San Francesco a Greccio, dall’11 al 20 agosto a Chiusi della Verna si svolgerà il festival Francesco 4.0 con un programma ambientato e contestualizzato nei luoghi e negli ambienti in cui visse il Santo.

Il programma del Festival  è stato presentato stamani dal presidente Eugenio Giani insieme al coordinatore Associazione Terre dei Presepi Fabrizio Mandorlini, al sindaco di Chiusi della Verna Giampaolo Tellini, con il consigliere speciale del presidente con delega alle rievocazioni storiche Federico Eligi e il consigliere regionale Andrea Pieroni. Tanti personaggi e incontri per celebrare gli 899 anni della Regola e del primo Presepe. Dal missionario Alex Zanotelli all’alpinista Fausto De Stefani il senatore Franceschelli, il sindaco di Greccio Emiliano Fabi, il presidente nazionale delle Acli Emiliano Manfredonia. Atteso anche il segretario di Stato al Turismo della Repubblica di San Marino.

“Una bella iniziativa – ha detto il presidente Eugenio Giani – che si propone di valorizzare gli appuntamenti ottocentenari legati al francescanesimo, che mette in luce l’aspetto religioso e spirituale, ma anche quello storico della tradizione, della meraviglia del luogo in cui si svolge, ricco di suggestioni e bellezza. Quest’anno ricorrono gli ottocento anni dall’approvazione della Regola Francescana e del primo presepe di San Francesco a Greccio. Nel 2024 il centro delle ricorrenze nazionali sarà proprio a La Verna per ricordare gli ottocento anni delle stimmate. Mentre nel 2025 si ricorderà il Cantico delle Creature e nel 2026 l’ascesa al cielo del santo di Assisi. Un festival speciale per ricordarci che celebra il messaggio francescano, un messaggio attuale e quanto mai vivo fra tutti noi”
L’appuntamento è dall’11 al 20 agosto a Chiusi della Verna con un programma ambientato e contestualizzato nei luoghi e negli ambienti in cui San Francesco visse.

Il consigliere speciale del presidente ha poi ricordato la legge nazionale sui cammini, avviata nella precedente legislatura e che sta procedendo anche nel nuovo parlamento e la legge regionale che ha la stessa impostazione di quella nazionale con la scelta di fondo di utilizzare, per ciò che riguarda le tradizioni popolari, il codice del terzo settore per creare una nuova sinergia, come in questo caso, fra comuni e associazioni.

ll sindaco del Comune di Chiusi della Verna Giampaolo Tellini ha ringraziato i partecipanti sottolineando il valore dell’iniziativa e dei tanti appuntamenti in programma.

Il programma in dettaglio di Chiusi della Verna 11-20 agosto 2023
Venerdi’ 11 agosto
Visita alle mostre e conferenza di Francesco Pedini Amati Segretario di Stato per il Turismo – Repubblica di San Marino (Granello di Senape Via S.Francesco. 1)
ore 16,00 Apertura dello striscione per la pace nel mondo lungo un chilometro per le vie di Chiusi della Verna e composto da lenzuoli riciclati con messaggi di pace provenienti da tutta Italia. Arrivo a Chiusi della Verna dell’icona del Festival e del Lume per la Pace nel mondo prelevato nel marzo 2022 alla cappella delle stimmate.
– Inaugurazione della mostra Luce di Loretta Doro
ore 17,00 Apertura del Festival. Saluti delle autorità.
Interviene Federico Eligi, Ufficio Presidenza Regione Toscana delegato alle manifestazioni storiche.
A seguire: “Dalla regola bollata al primo presepe di Greccio”
Rappresentazione scenica in costume interpretata dai figuranti del presepe vivente lungofiume di Pescia e già rappresentata a Roma nel luogo dove si svolsero i fatti, alla Basilica di San Giovanni in Laterano. Con la partecipazione dei figuranti dei presepi viventi. Scene dell’Annunciazione, del Sogno di Giuseppe e della Natività.Al canto Stefano Mattii e Giulia Orlandini interpreti dell’inno ufficiale di Terre di Presepi “Oggi è nato per voi”

Sabato 12 agosto
ore 10,00 Granello di Senape Via S.Francesco. 1, sede del Festival
Apertura e presentazione di Francesco 4.0
Introduce: Fabrizio Mandorlini Associazione Nazionale Città dei Presepi-
intervengono: Mons. Andrea Turazzi Vescovo di San Marino – Montefeltro;
Maurizio Zerini – Presidente Unione Cattolica Artisti Italiani

– Sen. Silvio Franceschelli, membro della 9ª Commissione permanente (Industria, commercio, turismo, agricoltura e produzione agroalimentare.
Giampaolo Tellini, Sindaco di Chiusi della Verna

ore 11,00 Turismo esperenziale, spirituale e gastronomico
Opportunità di sviluppo negli anniversari francescani: i frutti della terra.
Interviene: sen. Silvio Franceschelli
Partecipano i produttori del territorio. Esposizione dei prodotti, possibilità di assaggi e vendita. Presentazione delle attività e dei prodotti del territorio..Taglio del nastro della Sagra del Tartufo e della Festa del Tortello di Corezzo. Intervengono i presidenti delle Pro Loco di Corezzo e di Chiusi.
Dimostrazione della cerca del tartufo, patrimonio immateriale dell’umanità, con i cani campioni e i tartufai
Le alleanze del gusto: Il Tortello incontra il tartufo nero
Cooking show e brindisi al festival e ai produttori, con distribuzione di piccoli assaggi ai presenti. Interviene Franco Polidori presidente di Arga Toscana.

Il festival si trasferisce a Corezzo.
Ore 17,00 Inaugurazione della festa del Tortello con presentazione del festival delle iniziative.

Domenica 13 agosto dalle h 15,30
Dal presepe di greccio il messaggio per gli uomini di ogni tempo

incontro con:
Emiliano Manfredonia, Presidente Acli Nazionale;Emiliano Fabi Sindaco di Greccio e Presidente Comitato nazionale Greccio 2023; Andrea Pieroni Consigliere regionale della Toscana.Coordina: Fabrizio Mandorlini Associazione Nazionale Città dei Presepi

Lunedì 14 agosto dalle h 15,30
ore 15,30 Passeggiata alla scoperta del bosco e delle piante che lo compongono con Riccardo Buti.
ore 17,00 presentazione del libro “Il Drago sul campo” di Riccardo Buti a favore della Fondazione Stella Maris di Pisa.
ore 20,45 Fiaccolata al Santuario della Verna

Mercoledì’ 16 agosto Dalle h 15,30 ne parlano:

Cammini d’Italia: dove natura e spiritualità si incontrano
Federico Eligi, delegato dal Presidente della Regione Toscana per i cammini; Flavio Foietta, Presidente della Via Romea Germanica; Gianluca Bambi, Ippovie, percorrendo i cammini a cavallo; Gianfranco Bracci, Le vie degli Etruschi: da Pisa a Spina e da Volterra a Chiusi; Eraldo Ammannati L’esperienza della Via Francigena in Toscana; Marco Quaranta, Visit Alpi Liguri: La Rete delle Vie Monregalesi; Terre di Presepi, la rete presepiale più lunga d’Italia La mappatura dei presepi lungo i cammini.
Le Vie di Francesco negli anniversari ottocentenari: prospettive e sviluppi
Sono invitati e intervengono tutti gli attori, a ogni livello che partecipano al cammino. Introduce: Giampaolo Tellini Sindaco di Chiusi della Verna

L’Europa dei cammini intervista a Alberto d’Alessandro già direttore del Consiglio d’Europa, Ufficio di Venezia; al termine Cooking show: Il cibo dei pellegrini. Coordinano: Fabrizio Mandorlini e Sabrina Busato

Giovedì 17 agosto dalle ore 15,30
Un manifesto per l’Arno. Un esempio pilota per i fiumi d’Italia.
L’acqua risorsa finita
Ne parlano alcuni promotori:
Sabrina Busato, Presidente di Feisct; Fabiola Franchi, Comune di Vicopisano;
Rosanna Gallerini, Comune Capraia e Limite; Fabio Franchi, Comune S. Giovanni Valdarno; Circolo canottieri di Capraia-Limite; Edoardo Antonini, Pro Loco Capraia e Limite.

Bluetour 2023: L’Italia vista dal mare
Ne parlano: Sabrina Busato Presidente di Feisct e promotrice dell’iniziativa dell’organizzazione; Alfredo Giacon, scrittore, skipper e armatore di Jancris
Durante il pomeriggio: Consegna dei diplomi dei nuovi Ambassador della Toscana Al termine: Cooking show

Venerdi’ 18 agosto dalle ore 15,30:
Francescanesimo, storia, arte e bellezza
Isabella Gagliardi, Università di Firenze, “Le Donne Francescane”; mons. Giovanni Paccosi, vescovo di San Miniato delegato Cet per la Cultura “L’arte e la bellezza”; Domenico Mugnaini, Direttore del Settimanale Toscana Oggi “Capolavori del Cuore”, Fr Paolo Stoppani, Fraternità monastica di Montegiovi “Icona stimmate dell’arte” Fabrizio Mandorlini “Il presepe, la rappresentazione dell’incarnazione”. Coordina: Ermanno Poletti artista

Pace, natura, sostenibilita’ e globalizzazione. il mondo in cui viviamo.
Ne parlano Alex Zanotelli, missionario e Fausto De Stefani, Alpinista

ore 21,00
Sulle tracce di fratello Lupo. Escursione notturna nel bosco.

Sabato 19 agosto dalle h 15,30
Alle origini del “Perdono grande” di S. Giovanni Valdarno
Relatore: prof. Carlo Fabbri, storico. Incontro promosso dal Comune di San Giovanni Valdarno e dall’Ente Basilica Maria SS.ma della Grazie

Un’esperienza di comunità alle porte di La Verna:
La Fraternità monastica di Montegiovi si racconta.

ore 17,30 I ragazzi di Arnolfo in concerto
Al termine: Cooking show
dalle 19,30 Cena con piatti del territorio con musica dal vivo

Domenica 20 agosto – Ore 10,00
Arrivo da Roma dell’icona di San Lorenzo.

ore 15,30
Da La Verna a Bologna nel nome di Francesco
A colloquio con Suor Daniela Scarpellini del direttivo del Festival Francescano di Bologna. Al termine: Cooking show
dalle ore 19,00 Festa di chiusura del festival
Cena con piatti del territorio e della tradizione francescana e musica dal vivo con Stefano Mattii

Diorami, presepi aperti e creativi d’Italia in esposizione in un percorso lungo un chilometro.
I presepisti: Claudio Terreni, Maurizio Turriani, Maurizio Longobardi, Luciano Mori, Candido Manzullo, Domenico Nucci, Natale Mattieto, Claudio Carletti, Annalisa Paniccià, Leandro Messi, Pro Loco Gricignano, Giuseppe di Iorio, Massimo Brini, Rosaria De Biasio, Romano Dini, Ernestina Carrato, Sandra Maestrini, Bruna Battaglini, Dorella Fardelli, Natalie Cangea; Giovanni Fiaschi, Stefano Mattii, Barnino Barnini, Marco Scarselli, Angelo Perini, Ermanno Poletti, Alessandro Vanni, David Shift, Vasco Lari e Daniela Corsi, Sonia Rossetti, Pro Loco Fucecchio, Associazione Festaioli di Roffia, Comunità Fraternità monastica della Speranza, Macachi Lab Albissola, Scuole primaria e dell’Infanzia di Castelfiorentino, Associazione, Presepisti di San Romano, presepisti Chiusi della Verna.

I presepisti di Castelfiorentino hanno allestito un monumentale presepe di luce sotto il santuario. L’associazione “Territorio in Comune” di Ponte a Egola ha realizzato due munumentali presepi sostenibili nel bosco del Santuario e nel centro di Chiusi della Verna.

 

 

(10 agosto 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Pubblicità

LEGGI ANCHE