Aperte le iscrizioni per partecipare alla 39° edizione del ValdarnoCinema Film Festival

Share post:

di Redazione, #Cultura

Aperte le iscrizioni per partecipare alla 39° edizione del ValdarnoCinema Film Festival, la storica kermesse del Comune di San Giovanni Valdarno che quest’anno si svolgerà “in presenza”, dal 6 al 10 ottobre. Dopo due anni di assenza torna alla direzione artistica Paolo Minuto e insieme a lui arrivano alcune novità, tra cui la separazione tra lungometraggi e cortometraggi in due sezioni competitive separate, ognuna delle quali concorrerà ad un premio specifico.

Potranno essere iscritti gratuitamente film di ogni genere prodotti a partire dal 2020. Le opere verranno valutate da un comitato di selezione e ammesse in competizione, fuori concorso o all’interno della sezione Spazio Toscana, riservata ai migliori titoli non ammessi in concorso ma riservati a registi nati o residenti in regione.

Il Premio Marzocco, riservato al primo classificato in assoluto (€ 1000 per il lungometraggio e € 500 per il corto) è simbolo della Città di San Giovanni Valdarno ed è intitolato a Marino Borgogni, Presidente di Valdarno Cinema Fedic scomparso nel 2012, noto per il costante e assiduo impegno nella promozione del Festival e della cultura cinematografica.

Numerose, inoltre, le categorie di valutazione che concorrono agli altri riconoscimenti:

– Premio alla migliore interpretazione maschile; corti e lunghi
– Premio alla migliore interpretazione femminile; corti e lunghi
– Premio “Amedeo Fabbri” alla miglior fotografia; corti e lunghi
– Premio “Luciano Becattini” al miglior montaggio; corti e lunghi
– Premio alla miglior colonna sonora; corti e lunghi
– Premio “Banca del Valdarno” al film di qualsiasi categoria capace di mettere in risalto i valori della
cooperazione e della solidarietà;
– Premio “A.N.P.I” al miglior film capace di “rappresentare i valori storici e ideali dai quali è nata la
Costituzione della Repubblica Italiana” assegnato dal direttivo della sezione ANPI Valdarno.
– Premio “Franco Basaglia”, al film di qualsiasi categoria che meglio rappresenti le tematiche della
salute mentale nel nostro presente in Italia e nel mondo;
– Premi del pubblico, assegnato dagli spettatori al miglior corto e al miglior lungo.
– Premio del Cineclub Sangiovannese assegnato al miglior film di qualsiasi categoria presente nel
programma del festival, purché diretto da registi nati o residenti in Toscana.
– Premio Diari di Cineclub assegnato al miglior film a giudizio di una giuria di qualità nominata dalla direzione del periodico.

Il termine per la presentazione delle domande è il 18 luglio. Il bando del concorso e la scheda di iscrizione sono scaricabili sul sito ufficiale del Festival. Per maggiori dettagli scrivere a: info@valdarnocinemafilmfestival.it (segreteria e amministrazione) oppure a
servizitecnici@valdarnocinemafilmfestival.it (info su proiezione e caricamento dei film).

 

(18 maggio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 




Pubblicità

Potrebbero interessarvi

Viareggio. Sui fatti del 29 giugno la maggioranza in consiglio comunale e il consigliere Tomei

di Redazione Politica "La recente sentenza resa dalla Corte di Appello di Firenze, nel processo di appello bis, ha...

Siena. Incendio boschivo a Sinalunga, in località Montalbano

di Redazione Toscana Nel Comune di Sinalunga (Si), in località Montalbano, è in corso dalle ore 14.40 circa un...

Incendio in corso a Grosseto sud, situazione in evoluzione a causa del vento

di Redazione Grosseto A Grosseto, nei pressi dell’uscita Grosseto sud dell’Aurelia, è in corso un incendio che sta interessando...

Quella di Francesca Pascale e Paola Turci è un’Unione Civile, non un matrimonio

di Paolo M. Minciotti Eccoli i giornali quelli seri che parlano di matrimonio tra Pascale e Turci così che si dimentichi,...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: