Pubblicità
9.7 C
Firenze
12.9 C
Roma
Pubblicità

TOSCANA POLITICA

Pubblicità

FIRENZE

HomeArezzoOggi ad Arezzo la presentazione dei mezzi costruiti dalla Rampini di Passignano...

Oggi ad Arezzo la presentazione dei mezzi costruiti dalla Rampini di Passignano sul Trasimeno

GAIAITALIA.COM FIRENZE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Due nuovi bus urbani sono i primi della flotta elettrica di Autolinee Toscane ad Arezzo. Oggi, in piazza della Libertà di fronte alla sede del Comune, la presentazione in presenza del sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli; dell’assessore alla mobilità comunale Alessandro Casi; dell’assessore regionale alla mobilità della Regione Toscana Stefano Baccelli; il Presidente e l’AD di at Gianni Bechelli e Jean-Luc Laugaa e i rappresentanti dell’azienda costruttrice, l’italiana Rampini di Passignano sul Trasimeno in provincia di Perugia.
I mezzi rientrano nel “Progetto Arezzo”, sviluppato da Autolinee Toscane in sintonia con le esigenze di mobilità sostenibile del Comune di Arezzo, che ha beneficiato dei finanziamenti della Regione Toscana nell’ambito del DM81/2020. L’ammontare complessivo della spesa finanziata è pari a 1.001.196 euro: interamente coperti i costi dei due bus ma anche della colonnina di ricarica che sarà installata nel deposito di at a Setteponti.

I due nuovi bus elettrici saranno prevalentemente impiegati lungo l’itinerario della linea urbana C, che si muove all’interno del centro storico di Arezzo, che sarà dunque completamente elettrifica. Durante la conferenza stampa, è stata presentata anche la nuova veste dei bus elettrici, con un logo ad hoc che, partendo dal logo ufficiale di at, ospita i due simboli dell’elettrico, la classica “spina” e una foglia a sottolineare l’impatto positivo che i mezzi elettrici hanno sulla qualità dell’aria quindi sulla vita della comunità e del territorio dove questi mezzi operano.

I due autobus urbani elettrici sono Eltron modello M3-Classe I di Rampini, sono lunghi 8 metri con due porte per salita/discesa passeggeri per un totale di 45 persone trasportabili in caso di presenza a bordo di una carrozzina per disabile e di 48 senza. Oltre al pianale di salita a bordo ribassato per agevolare anche le persone anziane, è prevista la dotazione della rampa manuale per consentire la salita per un diversamente abile.
Il motore elettrico ha una potenza di 281 kW che permette un’autonomia di circa 250 km in condizioni reali di esercizio. I bus prevedono un sistema di ricarica overnight per il mantenimento dei turni macchina senza necessità di ricariche intermedie durante il servizio giornaliero.

I due nuovi mezzi elettrici si aggiungono ad altri quattro bus urbani di ultima generazione, con motorizzazione Euro 6+, entrati in servizio in questi giorni sulla flotta aretina. Si tratta di tre bus urbani da 12 metri modello Evobus Conecto e di un bus da 10,7 m. marca Otokar. In questo caso l’acquisto rientra nel piano di rinnovamento previsto con il finanziamento DM 223/2022.

 

 

(19 dicembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Pubblicità

LEGGI ANCHE