Home / Firenze & Toscana spettacoli / Teatro di Rifredi #Inscena “Storia d’Amore e di calcio” dal 24 al 27 aprile

Teatro di Rifredi #Inscena “Storia d’Amore e di calcio” dal 24 al 27 aprile

foto: Nico Bruchi

di Redazione #Firenze twitter@firenzegaiaital #Teatro

 

Si conclude  la stagione teatrale 2018/19 del Teatro di Rifredi con “Storia d’amore e di calcio” uno spettacolo di Michele Santeramo che andrà in scena da mercoledì 24 a sabato 27 aprile alle ore 21.  Sul palco con l’attore e drammaturgo pugliese, il musicista e compositore Sergio Altamura che eseguirà dal vivo le musiche originali che ha composto per l’occasione. Lo spettacolo è prodotto dalla Fondazione Teatro della Toscana.

In questo spettacolo non si parla dell’attualità del calcio italiano e neanche delle eccezionali imprese dei grandi campioni del pallone. L’ambiente somiglia di più a certe serate immaginate in compagnia di Brera e Rocco, davanti alla tovaglia a quadretti di una trattoria, a bere vino, parlar di donne e solo di sfuggita riflettere sul calcio.

Qui si racconta del primo campionato mondiale di calcio clandestino della storia. Si gioca in un paese del Sud, tra squadre composte da immigrati. Chi vincerà la finale governerà sulla malavita e sulle attività illecite per un anno. Le storie di cui tratta lo spettacolo legano calcio e amore di paese. I protagonisti sono persone di cui mai si sentirà parlare. La piazza della quale si racconta non sarà mai sui giornali, eppure contiene ogni sera il pulsare profondo delle vite di quelle poche persone che spendono il loro tempo a inseguire sogni, perderli, innamorarsi, perdere.
Questi posti, e di conseguenza queste storie, conservano il gusto di una Italia diversa da quella ogni giorno raccontata dalle troppe informazioni di cui si è vittime.
Attraverso il calcio di paese e i suoi personaggi – come quel democristiano che, senza capire di pallone, sotto elezioni, si fece eleggere nel consiglio di amministrazione della squadra locale e alla prima riunione, quando fu posto il problema di comprare i guanti per il portiere, si alzò e disse: «Non cominciamo, se dobbiamo comprare i guanti, li dobbiamo comprare a tutti» –  si racconta un mondo fatto di sentimenti autentici e genuini.

 

 

Fondazione Teatro della Toscana
STORIA D’AMORE E DI CALCIO
uno spettacolo di e con Michele Santeramo
musiche originali eseguite dal vivo Sergio Altamura
regia cortometraggi Vito Palmieri
progetto video e luci Orlando Bolognesi
montaggio corti Paolo Marzoni
assistente al montaggio Clara Pellizzi
sala montaggio Maxman Coop
allestimento Sergio Zagaglia, Stefano Franzoni, Fabio Giommarelli
costumi Chiara Fontanella
spettacolo a posti limitati
tlf 0554220361 | www.toscanateatro.it

 





(23 aprile 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Il 20 maggio a Siena, Fabrizio Silei presenta “Trappola per VolpI”

di Redazione #Siena twitter@firenzenewsgaia #Cultura   Lunedì prossimo 20 maggio alle ore 17,30 Fabrizio Silei ...

Iniziativa sull’Europa del PD Val di Cornia

di Redazione #Politica twitter@firenzenewsgaia #Europa   Il prossimo 26 maggio saremo chiamati alle urne ad ...

Walter Veltroni a Livorno il 16 maggio

di Redazione #Livorno twitter@firenzenewsgaia #Politica   Il politico del Pd sarà giovedì 16 al circolo ...

Firenze, riapre Forte Belvedere con due nuove mostre

di Redazione #Firenze twitter@firenzenewsgaia #Arte   Dal 2014 il Forte di Belvedere ha accolto oltre ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi