Supplettive di Siena. Italia Viva “terremota” Enrico Letta. O di una cottura a fuoco lento

Condividi:

di Redazione, #Politica

“Vedremo nei prossimi giorni giorni se ci saranno le condizioni per sostenere la sua candidatura” per le elezioni suppletive senesi. Lo ha detto Nicola Danti, europarlamentare toscano di Italia Viva, rispondendo ad una precisa domanda dell’Adnkronos.
Dunque ecco compresi i terremoti sotto i piedi del Ddl Zan. Fanno parte della trattativa.

Da fonti di Italia Viva si parla di “confronto aperto” con “il PD”. Il consigliere regionale Iv, Stefano Caramelli, ha parlato con Enrico Letta “e vedremo nei prossimi giorni se ci saranno le condizioni politiche per sostenere la sua candidatura”, dice ancora Nicola Danti sul possibile appoggio di Iv alla candidatura del segretario dem alle suppletive nel collegio di Siena.

Sarà un arrosto che prenderà ore, l’arrosto di Letta, forse giorni. E darà la misura della maniera di fare politica del partitino nato da una costola, furbissima, del PD. Ne vedremo delle belle.

 

(18 luglio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



Pubblicità

Potrebbero interessarvi

Max Grillo, dj oltre la techno che condisce di “ambient” la musica dance

di Ghita Gradita La sua musica ipnotizza come le onde del mar Tirreno; nel pulsare del suo ritmo incalzante trova...

Condizioni meteo in miglioramento dopo i temporali del primo pomeriggio

di Redazione Toscana Dopo le precipitazioni, le raffiche di vento e i temporali con intensi rovesci sulla provincia di Grosseto...

Maltempo, codice giallo per temporali forti esteso fino alle prime ore di sabato 1 ottobre

di Redazione Toscana Ancora pioggia e temporali interesseranno la Toscana per tutta la giornata del 30 settembre e il...

Metti che questo lo facesse un africano… (guarda dove la faccio e ti dirò per chi voto)

di Viareggio Notizie Succede quasi tutte le sere: un uomo, sempre lo stesso, le cui parti basse sono turbate da...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: