Home / Arezzo / Sabato 8 riapre lo sportello di ascolto e accoglienza LGBTI+ a cura di Arcigay Arezzo

Sabato 8 riapre lo sportello di ascolto e accoglienza LGBTI+ a cura di Arcigay Arezzo

di Redazione #Arezzo twitter@gaiaitaliacomlo #LGBT

 

 

Lo sportello di ascolto e accoglienza LGBTI+, uno dei servizi offerti dall’associazione “Chimera Arcobaleno” Arcigay Arezzo, riapre l’attività settimanale da sabato 8 settembre, sempre dalle ore 16 alle 18 con accesso libero, riservato e gratuito, presso la sede Arci Arezzo (via Garibaldi n. 135).

E’ uno spazio di primo ascolto e di sostegno rivolto a tutte le persone gay, lesbiche, bisex, transgender, intersex, asessuali ed anche ai loro familiari o amici, con l’obiettivo di accogliere e sostenere chiunque abbia necessità di confrontarsi o ricevere informazioni su tutti gli aspetti che ruotano intorno all’orientamento sessuale e all’identità di genere.

Dall’inizio del 2018 sono già stati oltre 10 gli accessi al servizio, il gruppo di volontari e volontarie, opportunamente formato, ogni Sabato pomeriggio ha accolto prevalentemente: uomini quarantenni con difficoltà a vivere serenamente il proprio orientamento sessuale, giovani ragazzi stranieri fuggiti dai propri paesi d’origine perché perseguitati in quanto omosessuali e con necessità di integrazione qui, ma anche persone transessuali e ragazze giovanissime provenienti da tutta la provincia di Arezzo.

Il team di Chimera Arcobaleno è in grado di accogliere con empatia e senza giudizio anche chiunque viva una situazione di disagio a causa discriminazioni o bullismo, di indirizzare verso professionisti di riferimento o altre associazioni (es: supporto per affrontare il percorso di transizione o l’esperienza dell’omogenitorialità) e di fornire informazioni sul mondo LGBTI.

Lo sportello di ascolto e accoglienza – e la relativa formazione dei volontari – sono totalmente autofinanziati da Arcigay Arezzo che ha a cuore il benessere di tutta la comunità LGBTI+ aretina; questo servizio si affianca al Telefono Amico 342 6456231, una linea telefonica attiva ogni pomeriggio dalle 15 alle 20 nei giorni feriali per rispondere ad interrogativi su orientamento sessuale o identità di genere, raccogliere denunce di atti discriminatori o omofobi e fornire informazioni su tutte le attività dell’associazione. Da oggi il numero telefonico è attivo anche su whatsapp, a cui quindi è possibile scrivere gratuitamente per un primo contatto.

Per informazioni complete su tutte le attività dell’associazione è online il sito internet www.chimerarcobaleno.org.

 





(8 settembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Le Chiavi di Firenze a Franca Valeri e Lina Wertmüller

di Redazione #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura   L’attrice Franca Valeri e la regista Lina Wertmüller riceveranno ...

Riapre la Biblioteca Dino Pieraccioni dopo uno stop di 9 mesi

di Redazione #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura     E’ stata riaperta oggi, dopo uno stop di ...

Firenze, Ravenna e Verona unite per dodici mesi nel nome di Dante

di Redazione #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #Dante     Tre città in una nel nome di Dante: ...

Arcigay Pisa: la condizione giuridica dei migranti LGBT+ richiedenti asilo. Il 20 settembre

di Redazione #Pisa twitter@gaiaitaliacomlo #LGBTQI   La conferenza si occuperà di indagare, raccogliendo le competenze ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi