Home / Firenze / Musei, Sacchi: “Inammissibile ingannare turisti con biglietti più cari”. L’assessore attacca una pratica illegale ma diffusa

Musei, Sacchi: “Inammissibile ingannare turisti con biglietti più cari”. L’assessore attacca una pratica illegale ma diffusa

di Redazione #Firenze twitter@firenzenewsgaia #Cultura

 

L’ultimo caso è quello segnalato da un giornalista francese al Comune tramite twitter: un biglietto per le Gallerie degli Uffizi in vendita a 74 euro. “Non è un caso isolato ed è inammissibile – attacca l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi -: ho già avuto un colloquio con la nostra Avvocatura e porterò questo tema come il più urgente al tavolo della Firenze card. Questa è la vera ‘riforma’ a mio avviso più urgente, quella del contrasto alle azioni illecite e ingannevoli”.

“E’ inaccettabile – afferma l’assessore – che ci siano siti che richiamano il nome ufficiale di musei cittadini e quindi si mascherano da enti delle istituzioni culturali fiorentine a tutti gli effetti e vendano biglietti a prezzi molto maggiorati. Si tratta di un vero e proprio inganno sulla pelle dei turisti ma anche una beffa nei confronti delle istituzioni culturali della città. Il caso del giornalista francese è solo uno dei tanti: ho raccolto tramite il mio assessorato molte lamentele di questo tipo. Adesso basta: ho avuto un colloquio con il capo della nostra Avvocatura e metteremo al setaccio tutti i siti che svolgono una funzione fuorviante e illecita per quanto riguarda i musei civici cittadini e qualora vi fossero irregolarità e scorrettezze metteremo tutte le nostre forze a disposizione per contrastarle: chi viene a Firenze non può essere ingannato con falsi annunci di ‘salta code’ o altri tipi di scorciatoie che sono solo millantate e costano caro. Allo stesso tempo sarà mio impegno portare questo tema al tavolo della Firenze card in nome di una battaglia per la legalità”.

“Siamo pronti – conclude Sacchi – a collaborare con le Gallerie degli Uffizi come già fatto in passato con azioni di contrasto sia al bagarinaggio sia alle attività illecite nel piazzale del museo. Ho già telefonato al direttore Eike Schmidt e condividiamo la visione che la cultura è l’antidoto al degrado più efficace e per cultura si intende anche la cultura della legalità. Non a caso da alcuni anni Comune e Uffizi sono fianco a fianco nell’organizzazione del cinema all’aperto che si svolge proprio nel piazzale e che contrasta in maniera efficace proprio le situazioni di possibile degrado e i danni all’immagine della città”.

Le dichiarazioni dell’assessore Sacchi giungono in redazione con una nota stampa.

 

 

 

(11 luglio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 





 

 

 

 




 

Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

In 20mila al Toscana Pride. Pisa invasa dai colori dell’arcobaleno

di Redazione #Toscana twitter@firenzenewsgaia #ToscanaPride2019     Oggi a Pisa eravamo 20mila. Sapevamo già che ...

Arriva il Toscana Pride 2019, la bandiera Rainbow sventola su Pisa

di Redazione #ToscanaPride2019 twitter@firenzenewsgaia #LGBTI     Da Stonewall a Pisa ’79. Ieri come oggi, ...

SEA Viareggio, frequenze estive di spazzamento strade

di Redazione #Viareggio twitter@firenzenewsgaia #Ambiente   Con un comunicato stampa giunto in redazione SEA Ambiente ...

Transformation: 35esimo Congresso Internazionale di Storia dell’Arte. Il 1° luglio

di Redazione #Firenze twitter@firenzenewsgaia #Cultura   Dopo oltre quarant’anni, il Congresso Mondiale di Storia dell’Arte ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi