Pubblicità
24 C
Firenze
23 C
Roma
Pubblicità

TOSCANA POLITICA

Pubblicità

FIRENZE

HomeDiritti UmaniAnche la Soka Gakkai Italiana il 3 ottobre a Lampedusa per "Europe...

Anche la Soka Gakkai Italiana il 3 ottobre a Lampedusa per “Europe of Rights”

GAIAITALIA.COM FIRENZE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

L’istituto buddista italiano Soka Gakkai  partecipa a “A Europe of Rights”, che si tiene a Lampedusa fino al 3 ottobre. L’evento, organizzato dal Comitato 3 ottobre, in collaborazione con il Comune di Lampedusa e Linosa, si tiene in occasione della X Giornata della Memoria e dell’Accoglienza per le vittime dell’immigrazione, a dieci anni dal naufragio del 3 ottobre 2013 in cui persero la vita 368 persone.

“A Europe of Rights” è un’iniziativa aperta a tutti, realizzata grazie al sostegno dei fondi otto per mille della Soka Gakkai italiana che vede il coinvolgimento diretto di studentesse e studenti provenienti da 15 regioni italiane e 7 paesi europei. Nella piazza principale di Lampedusa, Piazza Castello, avranno luogo i Dialoghi, incontri tra voci esperte sui temi fulcro dell’evento. Il 3 ottobre, in mattinata, partirà da Piazza Castello la marcia per dire “BASTA MORTI MARE”#10ANNIDINDIFFERENZA con arrivo alla Porta d’Europa, dove avrà luogo una commemorazione interreligiosa, a cui parteciperà la Vice Presidente del Senato Maria Domenica Castellone. Seguirà la deposizione di una corona di fiori in mare nel luogo in cui, davanti all’Isola dei Conigli, dieci anni fa avvenne il tragico naufragio.

“Come buddisti della Soka Gakkai, pensiamo che negare la dignità e le potenzialità di una specifica persona, o di un gruppo di persone, non attacchi solo la loro dignità ma mini anche le basi e il valore della nostra stessa” afferma Chiara De Paoli, rappresentante della Soka Gakkai italiana che aggiunge: “Il 10 dicembre 2023 il mondo celebrerà il 75º anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, un documento di cui dobbiamo continuare a difendere l’universalità. Come dimostra la storia del ventesimo secolo, l’incitamento al disprezzo e all’ostilità nei confronti di determinati gruppi di persone può condurre a tragedie di portata inimmaginabile. Quindi garantire il rispetto e la protezione dei diritti umani fondamentali dei migranti, senza discriminazioni di alcun tipo, diventa la base per la risoluzione della crisi globale che è in atto in questo momento.”

L’evento “A Europe of Rights” ha ricevuto l’alto Patrocinio del Parlamento Europeo, il patrocinio di: ALI – ALI Autonomie Locali Italiane – Lega delle Autonomie, con cui verrà firmato un protocollo d’intesa per la realizzazione di eventi di sensibilizzazione sul tema delle migrazioni e dell’accoglienza e di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, Rai per la Sostenibilità ESG e Rai Sicilia. Media partner dell’evento sono Avvenire e TGR Sicilia.

All’evento parteciperanno i giornalisti Nello Scavo e Marco Tarquinio, Chiara De Paoli della Soka Gakkai italiana, la Rappresentante per l’Italia e la Santa Sede di UNHCR Chiara Cardoletti, il portavoce dell’OIM Flavio Di Giacomo, l’attivista per i diritti umani Milka Yemane, la Presidente di Emergency Rossella Miccio, la Presidente di Medici Senza Frontiere Italia Monica Minardi, il procuratore della Repubblica Aggiunto di Agrigento Salvatore Vella, il vice Presidente della Commissione LIBE Pietro Bartolo, il Presidente dell’Unione dei Federalisti Europei Domenc Devesa, i Sindaci di Agrigento Francesco Miccichè, di Lampedusa e Linosa Filippo Mannino, di Legnano Lorenzo Radice, di Bologna Matteo Lepore, e di Pesaro Matteo Ricci, Claudia Pratelli assessora alla scuola formazione e lavoro di Roma Capitale con delega del Sindaco di Roma, Assessore Miguel Gotor. Assessore alla Cultura di Roma Capitale, con delega alla Memoria. Il Prefetto di Agrigento Filippo Romano, l’Arcivescovo di Agrigento Monsignor Alessandro Damiano, l’Imam di Catania Kheit Abdelhafid.

Informa un comunicato stampa dal sito ufficiale della Soka Gakkai Italia.

 

 

(2 ottobre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE