Home / cultura / A Merigar (Grosseto) il workshop di fotografia “La presenza nello sguardo” con Izabela Jaroszewska

A Merigar (Grosseto) il workshop di fotografia “La presenza nello sguardo” con Izabela Jaroszewska

di Redazione #Cultura twitter@gaiaitaliacomlo #Fotografia

 

 

Gli occhi sono uno dei nostri organi sensoriali, ci permettono di avere un contatto con il mondo esterno, di vedere, di guardare. Essere presenti al guardare ci porta a vivere meglio, con chiarezza e lucidità e, nondimeno, in migliore armonia con il mondo esterno. La fotografia è una tecnica recente, che si basa sull’utilizzo di uno strumento esterno, ma uno strumento che è governato da una persona che guarda: per fare buone fotografie bisogna innanzitutto sapere guardare.

Un workshop intensivo di fotografia è incentrato sulla interdisciplinarietà tra tecniche e arte fotografica occidentale e modelli di percezione, comprensione e consapevolezza provenienti dalle tradizioni culturali orientali. L’argomento del laboratorio è la funzione subconscia e simbolica dei colori nella composizione visiva, in particolare nella Fotografia, utilizzando i 5 colori primari. La proprietà particolare di ciascuno dei 5 colori entra in funzione nell’istante stesso della percezione (il momento dello scatto o quello in cui osserviamo una foto), instaurando un’immediata e specifica dinamica con l’osservatore e realizzandosi in una particolare tonalità emotiva, che si trasmette attraverso l’artefatto fotografico.

Il workshop si concentra sullo sviluppare la presenza nell’atto del guardare, utilizzando una macchina fotografica. Non serve essere professionisti e neanche avere una particolare attrezzatura, basta un normalissimo cellulare dotato di macchina fotografica. Con esercizi pratici, di percezione attraverso la fotografia (come fotografo o come osservatore), sarà possibile evocare lo stato mentale e la sensibilità associati a particolari colori, affinando la nostra percezione e diventando consapevoli dell’atto trasformativo che ha luogo tra oggetto e soggetto.

Il tutto sarà amplificato dall’atmosfera della location: Merigar, un luogo molto particolare e suggestivo, nato più di 35 anni fa da un gruppo di studenti di Namkhai Norbu, uniti nello studio e nella pratica dello Dzogchen. Merigar è situata in una zona della Toscana, l’Amiata, non ancora invasa dal turismo di massa eno-gastronomico, con un sostrato di spiritualità molto antica, che si respira nell’aria. La primavera è un periodo particolarmente piacevole, la natura si offre con colori spettacolari e tanti animali si risvegliano dopo l’inverno. Un momento ideale per osservare, memorizzare, fotografare, tanta bellezza circostante.

Informazioni: 0564966837office@dzogchen.ithttps://www.dzogchen.it/it/events/copy/.

 


 

(30 maggio 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Il Camper dell’Arte. Leonardo, un genio in piazza. Dall’8 al 19 luglio nelle periferie e nelle piazze del territorio fiorentino

di Redazione #Firenze twitter@firenzenewsgaia #Leonardo   Un vero e proprio camper dell’arte: dieci lezioni di ...

In 20mila al Toscana Pride. Pisa invasa dai colori dell’arcobaleno

di Redazione #Toscana twitter@firenzenewsgaia #ToscanaPride2019     Oggi a Pisa eravamo 20mila. Sapevamo già che ...

Arriva il Toscana Pride 2019, la bandiera Rainbow sventola su Pisa

di Redazione #ToscanaPride2019 twitter@firenzenewsgaia #LGBTI     Da Stonewall a Pisa ’79. Ieri come oggi, ...

SEA Viareggio, frequenze estive di spazzamento strade

di Redazione #Viareggio twitter@firenzenewsgaia #Ambiente   Con un comunicato stampa giunto in redazione SEA Ambiente ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi