Pubblicità
19.2 C
Firenze
21 C
Roma
Pubblicità

TOSCANA POLITICA

Pubblicità

FIRENZE

HomeLivornoFrasi di odio sulla Linea Gotica, Nardini: “Gesto squallido e vigliacco”

Frasi di odio sulla Linea Gotica, Nardini: “Gesto squallido e vigliacco”

GAIAITALIA.COM FIRENZE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram
Pubblicità

“Un gesto squallido e vigliacco che offende la storia e i valori di una città come Carrara e di una Regione come la Toscana. Qui non c’è e non ci sarà mai spazio per rigurgiti nazifascisti, omofobia, razzismo, discriminazioni, odio e violenza”.

Così Alessandra Nardini assessora all’istruzione e alla cultura della memoria, a proposito delle numerose scritte negazioniste, razziste, omofobe e che istigano all’odio comparse in questi giorni sul muro della linea gotica a Marina di Carrara a ridosso dell’argine del torrente Parmignola. In particolare una scritta vergata in rosso nega l’eccidio di Sant’Anna di Stazzema del quale il 12 agosto scorso è stata celebrata la ricorrenza, con una cerimonia alla quale ha partecipato Nardini in rappresentanza della Regione.

“I valori in cui ci riconosciamo sono quelli della Resistenza, sono antifascismo, democrazia, libertà, uguaglianza, pari opportunità, solidarietà. Sono questi i valori che cerchiamo di trasmettere alle giovani generazioni nelle nostre scuole. La Toscana, insieme all’Emilia Romagna, è stata una delle terre più martoriate in quella sanguinosa estate del ’44 e proprio pochi giorni fa ho rappresentato la Regione a Sant’Anna di Stazzema. Evidentemente l’autore, o gli autori, di quelle scritte non hanno mai visitato quel luogo. Sui quei monti i nazisti, insieme ai fascisti collaborazionisti, scrissero una delle pagine più atroci e vergognose della storia. Non ci può essere spazio per il negazionismo e il revisionismo. Mi preoccupa, a questo proposito, il clima che si respira nel nostro Paese con la legittimazione o la sottovalutazione, talvolta, di queste posizioni. Siamo una regione che non ha mai dimenticato le pagine buie del ventennio fascista e quelle del nazismo, ma non abbiamo mai dimenticato neppure quelle della strage di Bologna, sulla cui matrice non abbiamo dubbi, e del mostro di Firenze, pagine di dolore e orrore”

Sul muro imbrattato in diversi punti sono comparse scritte di incitamento alla violenza nei confronti di Patrick Zaki e frasi deliranti contro i migranti che arrivano nei nostri porti definiti “scimmie”. Anche su questi punti è arrivata la ferma condanna dell’assessora:

“Siamo una regione che ha tenuto il fiato sospeso lunghi mesi per Patrick Zaki e che continua a chiedere verità e giustizia per Giulio Regeni. Siamo una regione orgogliosamente antifascista, orgogliosamente terra di diritti: in Toscana non ci sono persone, amori, famiglie, di serie A e di serie B; in Toscana combattiamo perché nessuna persona sia discriminata per il proprio sesso, genere, orientamento sessuale, identità di genere, fede religiosa, colore della pelle, provenienza, disabilità. Siamo una regione orgogliosamente accogliente e solidale, e a questo proposito voglio ringraziare le città di Carrara e di Livorno e le rispettive Amministrazioni comunali che insieme al mondo del volontariato e a tutte le realtà che operano in questo ambito stanno dando uno straordinario esempio accogliendo chi arriva nei nostri porti in cerca di una vita degna di poter essere definita tale.
Questa è Carrara, questa è la Toscana”.

 

 

(19 agosto 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 



Firenze
nubi sparse
19.2 ° C
19.9 °
17 °
83 %
1.7kmh
70 %
Lun
24 °
Mar
27 °
Mer
27 °
Gio
30 °
Ven
23 °
PubblicitàMelluso SS24

LEGGI ANCHE