Home / altre città / Ad Arezzo niente psicologi in classe senza il consenso dei genitori

Ad Arezzo niente psicologi in classe senza il consenso dei genitori

di Gaiaitalia.com, #Arezzo

 

La storia risale a qualche tempo fa. Una psicologa era stata autorizzata dal direttore a stare in classe con gli allievi della scuola elementare per esaminarne il comportamento e scrivere una relazione, in particolare su un ragazzino considerato troppo “vivace”, senza che i genitori ne fossero stati informati. La presenza della psicologa era stata richiesta da due insegnanti.

La famiglia del ragazzini “vivace” avevano fatto causa: “violenza privata” non configurabile, aveva deciso il Gup di Arezzo, ma la Cassazione ha detto il contrario. C’è stata violenza privata di tutta l’equipe scolastica perché il consenso è imprescindibile soprattutto quando, come recitava il reclamo dei genitori del bimbo “sorvegliato speciale” a loro insaputa, si realizzi  “un trattamento sanitario senza consenso, per di più su un minore, in danno anche e soprattutto dei genitori”.

 





(8 settembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



Comments

comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Le Chiavi di Firenze a Franca Valeri e Lina Wertmüller

di Redazione #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura   L’attrice Franca Valeri e la regista Lina Wertmüller riceveranno ...

Riapre la Biblioteca Dino Pieraccioni dopo uno stop di 9 mesi

di Redazione #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura     E’ stata riaperta oggi, dopo uno stop di ...

Firenze, Ravenna e Verona unite per dodici mesi nel nome di Dante

di Redazione #Firenze twitter@gaiaitaliacomlo #Dante     Tre città in una nel nome di Dante: ...

Arcigay Pisa: la condizione giuridica dei migranti LGBT+ richiedenti asilo. Il 20 settembre

di Redazione #Pisa twitter@gaiaitaliacomlo #LGBTQI   La conferenza si occuperà di indagare, raccogliendo le competenze ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi